VIDEO| I love GAI, Siae premia i giovani autori. Le interviste

VIDEO| I love GAI, Siae premia i giovani autori. Le interviste

Questa sera sarà decretato il vincitore
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

LIDO DI VENEZIA – Dopo il successo dello scorso anno, torna per la sua quarta edizione, in concomitanza con la 76esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia, I LOVE GAI: il concorso nato nel 2015 da un’iniziativa SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori in collaborazione con Lightbox e diventato uno dei progetti più importanti a sostegno del nuovo cinema italiano, nonché uno tra gli appuntamenti più attesi durante la kermesse veneziana.

Nel periodo della Mostra, infatti, non c’è spazio solo per il glam, i registi di fama internazionale e le star di Hollywood e del nostro cinema ma anche per i nuovi autori che si stanno affacciando adesso al mondo dell’industria cinematografica.

Oggi, 30 agosto, le sedici opere finaliste – che spaziano sia nei generi che nelle tematiche e si sono distinte per originalità e alta qualità di contenuti tra oltre duecento film candidati – vengono presentate al pubblico al Cinema Astra (fino alle 19.00 con ingresso libero).

I cortometraggi sono stati scelti dal comitato di selezione composto da Marco Dalla Gassa, Andrea Purgatori e Mara Sartore.

Questa sera alle 21 all’Hotel Ausonia Hungaria, la giuria dell’iniziativa formata da Luca Bigazzi, Irene Dionisio e Caterina Guzzanti decreterà il vincitore di questa edizione. Emozionantissimi ed elettrizzati per questa opportunità, ecco cosa ci hanno raccontato alcuni dei giovani autori finalisti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it