VIDEO| I love GAI, Siae premia i giovani autori. Le interviste

VIDEO| I love GAI, Siae premia i giovani autori. Le interviste

Questa sera sarà decretato il vincitore
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

LIDO DI VENEZIA -- Dopo il successo dello scorso anno, torna per la sua quarta edizione, in concomitanza con la 76esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia, I LOVE GAI: il concorso nato nel 2015 da un’iniziativa SIAE -- Società Italiana degli Autori ed Editori in collaborazione con Lightbox e diventato uno dei progetti più importanti a sostegno del nuovo cinema italiano, nonché uno tra gli appuntamenti più attesi durante la kermesse veneziana.

Nel periodo della Mostra, infatti, non c’è spazio solo per il glam, i registi di fama internazionale e le star di Hollywood e del nostro cinema ma anche per i nuovi autori che si stanno affacciando adesso al mondo dell’industria cinematografica.

Oggi, 30 agosto, le sedici opere finaliste -- che spaziano sia nei generi che nelle tematiche e si sono distinte per originalità e alta qualità di contenuti tra oltre duecento film candidati -- vengono presentate al pubblico al Cinema Astra (fino alle 19.00 con ingresso libero).

I cortometraggi sono stati scelti dal comitato di selezione composto da Marco Dalla Gassa, Andrea Purgatori e Mara Sartore.

Questa sera alle 21 all’Hotel Ausonia Hungaria, la giuria dell’iniziativa formata da Luca Bigazzi, Irene Dionisio e Caterina Guzzanti decreterà il vincitore di questa edizione. Emozionantissimi ed elettrizzati per questa opportunità, ecco cosa ci hanno raccontato alcuni dei giovani autori finalisti.

I love Gai, Siae premia i giovani autori. Le interviste

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it