Napoli, preside scuola Angiulli: "Priorità siano edilizia e sinergia tra enti"

Napoli, preside scuola Angiulli: “Priorità siano edilizia e sinergia tra enti”

Il dirigente chiede una scuola aperta e sicura
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Un anno scolastico sereno e all’insegna della collaborazione tra istituzioni e privati per il bene comune degli studenti”. È questo l’augurio del preside Vincenzo Varriale del circolo didattico di Angiulli di Napoli, scuola elementare del rione ‘Sanita”.

Una scuola primaria inclusiva e che sia capace di dialogare con tutti gli attori sul territorio, cercando di avere orari più distesi per i ragazzi. Una ricetta che nelle convinzioni del preside Varriale è vincente per un istituto di un territorio difficile.

“Dobbiamo riuscire a coinvolgere gli studenti, nel mio caso bambini, il più possibile in attività di laboratorio che non si fermino al primo pomeriggio ma che vadano avanti fino alla sera- ha detto il preside- questo è possibile con la sinergia con il territorio come il centro sportivo che proveremo a coinvolgere. Le opportunità ci sono: già quest’anno è stato fatto un buon lavoro con i fondi europei”.

Alla domanda sulle priorità che dovrebbe avere il nuovo ministro dell’Istruzione che si insedierà nei prossimi giorni il preside non ha dubbi: “ristabilire la sicurezza negli edifici dovrebbe essere la prima voce in agenda. Non solo con interventi di manutenzione straordinaria ma soprattutto serve avere con costanza quella ordinaria. Questo ridà dignità alle scuole che molte volte hanno problemi strutturali”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it