Pop e pianoforte, intervista a Francesco Parrino

Pop e pianoforte, intervista a Francesco Parrino

Il pianista ai nostri microfoni durante Piano City Palermo, la tre giorni di musica che ha animato il capoluogo siciliano lo scorso weekend
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Un pianoforte come compagno di vita e una passione impossibile da fermare. Aveva 4 anni Francesco Parrino quando ha cominciato a suonare e da allora non ha più smesso. In mezzo tante cover di canzoni famose e sei album con i suoi rifacimenti.

Pianista dall’orecchio assoluto e con una capacità di riprodurre anche i pezzi più ostici, Francesco si è raccontato ai nostri microfoni durante Piano City Palermo che si è svolto lo scorso weekend nel capoluogo siciliano. Tre giornate piene di musica. A legarle percorsi tematici e la strada che diventa palcoscenico per oltre 50 ore totali.

Francesco ha portato la sua musica e le sue cover. “Partecipare a Piano City Palermo è qualcosa di pazzesco”, ci ha detto prima di suonare. Assistere alla mole di musica non-stop in scenari inediti, in effetti, non può non colpire.

Ecco l’intervista

Dopo un periodo di formazione classica al Conservatorio di Parma, Parrino ha aperto il suo canale YouTube nel 2011.

Le cover

Grazie al suo orecchio assoluto, negli anni, ha ricreato con i suoi personali arrangiamenti classici pop/rock e hit radiofoniche. Come sceglie i brani da rifare? Come ha spiegato lui stesso: “Le cover le scelgo in base al mio gusto ma seguo anche i trend”. Così sul canale YouTube del pianista si trovano “canzoni radiofoniche delle quali posso provare a offrire la mia interpretazione perché la gente sa riconoscerle ma anche i grandi classici Anni 70 e 80 che sono di dominio pubblico”.

La base è cercare di trovare pezzi nei quali la gente possa “immedesimarsi” e sentire a pieno. Per trovare la “connessione” con chi lo ha ascolta, sicuramente è stata utile la partecipazione come cantante ad “Amici di Maria De Filippi”.

“È un’esperienza costruttiva- ha detto-. Nonostante fossi andato come cantante, ho imparato tanto anche per il mio strumento”.

Il primo disco di inediti

Francesco, attualmente, è a lavoro su un disco di inediti che uscirà presto: “Sto preparando un album di inediti, di brani originali miei – ha rivelato – sto creando qualcosa di classico mescolato a qualche sperimentazione”. Non resta che aspettare di ascoltarlo!

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it