'Gioca volley S3 in sicurezza', seimila ragazzi a Verona

‘Gioca volley S3 in sicurezza’, seimila ragazzi a Verona

Due giorni di pallavolo per sensibilizzare i giovani sulla sicurezza ferroviaria
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Si è chiusa a Verona la seconda tappa di ‘Gioca volley S3 in sicurezza’ che ha coinvolto più di seimila ragazze e ragazzi delle scuole venete. Talmente tante le adesioni che l’evento è stato spalmato su due giorni invece di uno. Una grande festa sportiva nel corso della quale il gioco e il divertimento sono stati accompagnati da importanti insegnamenti in ambito di sicurezza ferroviaria.

Il progetto, sviluppato dall’Ansf (Agenzia nazionale per la sicurezza ferroviaria, la Polfer (Polizia ferroviaria) e dalla Federazione italiana Pallavolo, ha visto sfidarsi giovani studenti difronte al suggestivo scenario dell’Arena di Verona e in compagnia di Andrea Lucchetta, testimonial del volley S3 e icona mondiale della pallavolo. Da segnalare l’esordio assoluto di Binny il binario, la mascotte ufficiale del ‘Gioca Volley S3 in sicurezza’ che ha fatto da attrattiva ed è stata fonte di ulteriore allegria per i piccoli partecipanti.

Il 90% dei decessi in ambito ferroviario sono causati da investimenti di persone che non percepiscono o sottovalutano il pericolo connesso con la circolazione ferroviaria. Per questo Ansf e Polfer intendono richiamare l’attenzione dei giovani sul rispetto delle regole, per un utilizzo cosciente ed in sicurezza di stazioni, passaggi a livello e treni. Un messaggio educativo sviluppato attraverso lo sport e il divertimento.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it