Tra le ‘Bellissime’ di Elisa Amoruso anche Chiara Ferragni

Il cinema Lux di Roma ha ospitato la premiere del documentario

ROMA – Presentato alla 17ma edizione di Alice nella Città (sezione autonoma e parallela alla Festa del Cinema), Bellissime sarà al cinema fino al 20 novembre e su TIMVISION dal 13 dicembre. Ieri, il cinema Lux della Capitale ha accolto la premiere romana del documentario di Elisa Amoruso. Tra gli ospiti speciali anche Chiara Ferragni.

Grazie @chiaraferragni per essermi stata accanto anche in questa premiere! Bellissime resterà in sala solo altri due giorni, andate a vederlo anche voi! E domani sarà un’altra giornata memorabile… a presto news!”, ha scritto la regista su Instagram.

     Visualizza questo post su Instagram         

Grazie @chiaraferragni per essermi stata accanto anche in questa premiere! Bellissime resterà in sala solo altri due giorni, andate a vederlo anche voi! E domani sarà un’altra giornata memorabile… a presto news!

Un post condiviso da Elisa Amoruso (@elisamoruso) in data:

Bellissime e il culto dell’apparire

Dopo il successo di Chiara Ferragni – Unposted, la Amoruso torna al cinema con una riflessione ben costruita sul culto dell’apparire, su cosa voglia dire essere bambine, adolescenti e donne, sul legame tra una madre e le sue figlie, attraverso un continuo gioco di rimandi tra passato e presente.

Tratto dall’omonimo romanzo-inchiesta di Flavia Piccinni – che ha suggerito un disegno di legge sull’uso dei bambini nel mondo della moda presentato in Senato alla presenza di Dacia Maraini e tre interrogazioni parlamentari – il documentario segue la storia di mamma Cristina e le sue tre figlie, Giovanna, Francesca e Valentina. Attraverso il racconto di quattro donne unite dalla passione per la bellezza, il libro e la pellicola mostrano cosa succede quando i bambini diventano troppo alti per la moda bambino e i riflettori si spengono. 

 “Nel tempo passato con loro– ha raccontato la regista in occasione della presentazione ad #Alice2019 – abbiamo creato delle condizioni per far venir fuori delle riflessioni preziose per questo progetto: ci vuole empatia in questo e bisogna capire qual è il giusto momento per lanciare ai protagonisti un argomento che possa far venire fuori un dibattito. Nei momenti di litigio, per esempio, abbiamo carpito molto sul vero e forte legame che c’è tra Cristina e le sue figlie”.

Nella pellicola le protagoniste sono grandi e per loro non c’è più spazio nella moda dei giovanissimi. Se da una parte i riflettori si sono spenti, dall’altra si sono riaccesi con l’avvento dei social media, in particolar modo grazie a Instagram. A sostenerle, come sempre, prima di un casting o per la pubblicazione di un post, c’è mamma Cristina, che si divide tra il mondo della moda over 50 e la scalata verso il successo delle sue bambine. Bellissime è un racconto intimo e vero che mostra sia l’ossessione per il bello e sia il lato più profondo delle protagoniste.

2019-11-19T12:37:03+01:00