VIDEO | UAM.TV è la web tv fuori dal coro

VIDEO | UAM.TV è la web tv fuori dal coro

L'intervista a Thomas Torelli, ideatore e fondatore della prima piattaforma indipendente con una vera e propria filosofia di vita
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Roma – Nasce in Italia una piattaforma indipendente, una sorta di Netflix della consapevolezza, una tv con le telecamere puntate sulla realtà e sull’uomo per un’offerta culturale alternativa attenta al sociale, all’economia sostenibile, all’ambiente e al benessere fisico e psicologico. Si chiama UAM.TV ed è il sogno che si realizza per l’autore, regista e produttore Thomas Torelli che, ai microfoni di Dire Giovani, ha raccontato come il progetto ha preso forma. Un palinsesto ricco di documentari, cortometraggi e approfondimenti, compreso il Tg delle buone notizie condotto da Rosita Celentano, che è online dal 18 novembre grazie a una raccolta fondi a cui hanno partecipato un migliaio di persone.

Ogni anno centinaia di progetti audiovisivi che sfuggono alle regole del mercato e che potrebbero rappresentare dei punti di partenza per un arricchimento informativo e culturale naufragano nel nulla. E se le sale cinematografiche vengono a stento riempite grazie a pochissimi blockbuster, sono invece sempre di più le persone che a queste preferiscono una visione privata e chiedono una voce che le rappresenti e offra loro una proposta culturale diversa in grado di stimolare una riflessione e magari sviluppare uno spirito critico. Per colmare questo vuoto nasce UAM.TV: non una semplice web tv ma una vera e propria filosofia di vita, una proposta alternativa di “visione del mondo”: una voce fuori dal coro.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it