Roma, annunciate cinquine finaliste del Premio Strega Ragazze e Ragazzi

Roma, annunciate cinquine finaliste del Premio Strega Ragazze e Ragazzi

Durante la prima giornata di 'Più libri più liberi', la fiera della piccola e media editoria
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – A ‘Più libri più liberi’, la fiera della piccola e media editoria che si è aperta oggi a Roma, sono state annunciate le cinquine finaliste della quinta edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi, nelle due categorie di concorso: +6, destinata a lettrici e lettori dai 6 ai 10 anni, e +11, per le lettrici e i lettori dagli 11 ai 15 anni.

La cinquina per la Categoria +6:

Daniela Carucci, ‘Ruggiti’ (Sinnos); Timothee De Fombelle, ‘Capitano Rosalie’ (Mondadori); Susie Morgenstern, ‘Vuoi essere mia amica?’ (Babalibri); Marta Palazzesi, ‘Nebbia’ (Il Castoro); Guido Quarzo, Anna Vivarelli ‘La danza delle rane’ (Editoriale Scienza).

La cinquina per la Categoria +11:

Annelise Heurtier, ‘L’età dei sogni’ (Gallucci); Lynda Mullaly Hunt, ‘Una per i Murphy’ (Uovonero); Raffaella Romagnolo, ‘Respira con me’ (Pelledoca Editore); Rebecca Stead, ‘L’amore sconosciuto’ (Terre di Mezzo) e Florence Thinard, ‘Meno male che il tempo era bello’ (Camelozampa).

Nei prossimi giorni i libri prescelti arriveranno grazie ai giovanissimi giurati che con il loro voto eleggeranno i vincitori. Quest’anno è raddoppiato il numero degli studenti che compongono la giuria: sono oltre 2.000 le ragazze e i ragazzi fra i 6 e i 15 anni di età appartenenti a oltre 140 scuole, gruppi di lettura, biblioteche e istituti scolastici in Italia e all’estero (Bruxelles, Madrid, Monaco, Parigi, Vienna e Zurigo). Il riconoscimento sarà conferito come di consueto durante la Bologna Children’s Book Fair l’1 aprile 2020.

Nato nel 2016 in occasione della settantesima edizione del Premio Strega, il riconoscimento intende contribuire “al radicamento dell’abitudine alla lettura fin dall’infanzia e dall’adolescenza, indispensabile affinché la passione per i libri possa crescere e durare. Alle alunne e agli alunni di scuole elementari e medie in tutto il Paese offre l’occasione di leggere, confrontare e valutare libri scritti proprio per loro”.

Il Comitato scientifico è presieduto da Giovanni Solimine, presidente della Fondazione Bellonci, e composto da Tania Coleti della sScuola primaria Alberto Manzi di Roma, Flavia Cristiano del Centro per il libro, lo scrittore Fabio Geda, Giovanni Micaglio di Biblioteche di Roma, Martino Negri dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca, Elena Pasoli di Bologna Children’s Book Fair e Alessandra Starace della Libreria dei Ragazzi di Milano.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it