Mi chiedo allora se è possibile che sia rimasta incinta con coito interrotto.

Mi chiedo allora se è possibile che sia rimasta incinta con coito inter…

Buonasera,
Sono un po’ in ansia.
Sono andata a fare una visita ginecologia che mi ha confermato che nel giorno 13 ero entrata in fase di ovulazione. Durante il giorno 15 e 16 del ciclo ho avuto dei rapporti con il coito interrotto. Il mio calendario dice il giorno 16 era il giorno dell’ovulazione. Mi chiedo allora se è possibile che sia rimasta incinta e se per caso i sintomi compaiono subito. Perché la sera del giorno sedici sono stata malissimo, non ho digerito e ho vomitato. Può essere che ci sia qualche pericolo?

Anonima, 23 anni


Cara Anonima,
affinché avvenga un concepimento deve esserci un rapporto completo con eiaculazione interna ai genitali femminili durante i giorni fertili della donna. Il coito interrotto non è considerato un metodo sicuro, ha sempre un certo margine di rischio poiché non è possibile controllare del tutto il proprio corpo soprattutto in momenti di piacere. Con una consulenza online non possiamo darti una risposta certa ma non si può escludere un rischio, visto che eri nei giorni fertili. Riguardo ai sintomi che descrivi sono aspecifici cioè potrebbe riguardare altre cause e non necessariamente una gravidanza. Se non ti è arrivato il ciclo potresti effettuare un test che è attendibile già dal primo giorno di ritardo così da non rimanere in quest’attesa che ti procura ansia.
Se vuoi puoi tornare a scriverci.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it