Settimana del cittadino al Vico di Napoli, studenti: "Discutiamo tra noi"

Settimana del cittadino al Vico di Napoli, studenti: “Discutiamo tra noi”

Attività e laboratori gestiti dai ragazzi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “La settimana dello studente o del cittadino unisce l’aspetto ludico e quello intellettuale. Per una settimana le alunne e gli alunne si appropriano della scuola affrontando tematiche condivise con la presidenza e i docenti, in questo modo vengono responsabilizzati dagli adulti e sviluppano tematiche di loro interesse”.

Con queste parole la professoressa Bianca Teresa Iaccarino introduce la ‘Settimana del cittadino’, evento che vede coinvolti docenti e ragazzi dello storico liceo Vico da molti anni ormai, permettendo agli studenti di autogestire la scuola per una settimana non in opposizione alla scuola ma affiancandola, proponendo le attività più disparate e distaccandosi dalle materie canoniche.

“Il mio gruppo in questa settimana ha promosso delle discussioni sulla tematica Lgbt e sull’omofobia in generale”, ha detto Anna, studentessa del terzo anno. Gli studenti e le studentesse si sono riuniti in assemblea e ogni giorno ognuno di loro ha portato all’attenzione dei coetanei una tematica legata a un tema molto sentito, allargando le proposte di argomento anche ad altri campi.

“Oggi abbiamo discusso di aborto, sessismo e femminismo – sottolinea ancora Anna – abbiamo deciso di trattare di queste tematiche perché a scuola se ne parla poco, nonostante sia un argomento sensibilissimo per noi”.

Studenti e studentesse che hanno bisogno di trovare del tempo per confrontarsi e guardarsi dentro, perché secondo loro la scuola deve educare anche alla sensibilità: non bisogna tenersi tutto dentro e parlare faccia faccia con i propri coetanei, senza l’interposizione di uno schermo, aiuta.

“Il nostro corso ha cercato di sensibilizzare le persone sui disturbi psicologici più comuni tra noi giovani – spiega Lorenzo ai microfoni di Diregiovani – oggi è una giornata particolare perché abbiamo rivisto tutti i disturbi che abbiamo trattato, come l’ansia e i disturbi alimentari, parlandone in un gruppo molto folto, cercando di far aprire l’altro e di immedesimarci nei suoi problemi”.

La settimana del cittadino continuerà fino a venerdì. I ragazzi e le ragazze del Vico hanno organizzato un concerto al giorno dopo tanti preparativi che li hanno visti prolungare il loro orario a scuola ben oltre la giornata tipo. Tutto questo per far sentire la propria scuola più ‘casa’.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it