L'istituto 'Einaudi' di Roma per la valorizzazione del territorio

L’istituto ‘Einaudi’ di Roma per la valorizzazione del territorio

Studenti impegnati in progetti Siae e Mibact
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Creare un documentario in tutte le sue fasi, dalla pre-produzione e ideazione, con la scrittura di una vera e propria sceneggiatura, alla produzione in fase di riprese video, regia, raccolta di interviste e post produzione, per sonoro e montaggio. Questo è quanto realizzeranno gli studenti dell’istituto ‘Luigi Einaudi’ di Roma nell’ambito del progetto per le scuole dal titolo ‘VisionAree le periferie’ di SIAE.

Gli studenti saranno i protagonisti di tutto il lavoro in ambito video, impegnandosi nell’analisi del territorio e della realtà che li circonda, ascoltando le voci della comunità in tutte le sue variabili e sfaccettature. Conoscere il proprio quartiere, il proprio ambito di vita significa acquisirne consapevolezza, evidenziando i problemi e promuovendone i punti di forza.

L’iniziativa è realizzata grazie al supporto di Mediterranea Productions e IABnormal, società rispettivamente di produzione e post produzione video. Sempre alla comunità e alla sua valorizzazione, grazie al lavoro e all’iniziativa degli studenti, è rivolto il progetto del Mibac ‘AttivaMente digitali’ nell’ambito del bando ‘Scuola Attiva la Cultura’.

Anche in questo caso gli alunni dell’Einaudi’ saranno protagonisti nella valorizzazione dei quartieri, favorendo la cittadinanza attiva, il senso di appartenenza, attraverso performance artistiche e culturali. Grazie ai laboratori extra scolastici, anche digitali, alunni e cittadini lavorano sul territorio promuovendo la convivenza e l’integrazione di ognuno.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it