Pechino Express torna in Oriente. Le interviste ai protagonisti

Pechino Express torna in Oriente. Le interviste ai protagonisti

Tutto quello che c'è da sapere sull'ottava edizione dell'adventure game e le interviste a Costantino della Gherardesca, Dayane Mello e Max Giusti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Parte stasera la nuova avventura di Pechino Express”. Alla sua ottava edizione con il titolo di “Le stagioni dell’Oriente”.

Come sempre, al timone del programma Costantino della Gherardesca, che condurrà gli spettatori – nel corso delle 10 puntate – in un viaggio di 7000 km attraverso l’Oriente e le sue stagioni: dall’estate della Thailandia, alla primavera della Cina per arrivare all’inverno della Corea del Sud.

Il cast

Protagonista della gara un cast eterogeneo, composto da 10 coppie, pronto a mettersi in gioco: le Collegiali (Nicole Rossi e Jennifer Poni), le Figlie d’Arte (Asia Argento e Vera Gemma), i Gladiatori (Max Giusti e Marco Mazzocchi), i Guaglioni (Gennaro Lillio e Luciano Punzo), gli Inseparabili (Valerio e Fabrizio Salvatori, ossia i Twotwins), Mamma e Figlia (Soleil Sorge e Wendy Kay), Padre e Figlia (Marco – alias Marco Berry – e Ludovica Marchisio), i Palermitani (il duo comico I Soldi Spicci formato da Annandrea Vitrano e Claudio Casisa), le Top (Ema Kovac e Dayane Mello), i Wedding Planner (Enzo Miccio e Carolina Gianuzzi).


La gara

Ritornando alle sue origini, in Oriente, Pechino Express 8 punta sempre di più alla competizione più sfrenata: i meccanismi di gioco si alleggeriscono a vantaggio sia del racconto della cultura e delle usanze dei territori visitati sia della gara tra le coppie, il cui focus principale torna ad essere la ricerca di un mezzo di trasporto e quella di un tetto per la notte. Il cambiamento e l’evoluzione spirituale dei protagonisti saranno un altro aspetto fondamentale di questa nuova edizione: nessuno dei viaggiatori lascerà, infatti, il programma esattamente come l’ha iniziato.

Come sempre, le coppie dovranno spostarsi da una tappa all’altra contando solamente sulla propria resistenza fisica, sull’intraprendenza, sulla capacità di adattamento e sullo spirito di iniziativa. Avranno a disposizione uno zaino con una dotazione minima e 1 euro al giorno a persona in valuta locale. Durante il tragitto scopriranno tradizioni, cibi, usanze locali, dovranno affrontare sfide, superare prove e arrivare alla meta finale.

Per la coppia vincitrice, ci sarà un premio in denaro da devolvere alla ong OVCI – La nostra famiglia (Organismo di Volontariato per la cooperazione internazionale) che opera con i suoi volontari nei paesi visitati da questa edizione.

L’itinerario

I 7000 km dell’ottava edizione partono dall’isola incontaminata di Ko Phra Thong in Thailandia – conosciuta anche come l’isola del Buddha d’oro – una stupenda spiaggia nello spettacolare mare delle Andamane, nel sud del paese. Avviata la gara i concorrenti dovranno risalire il paese costeggiando la regione di Phuket da sud fino alla capitale Bangkok.

Da qui la gara si sposta in Cina: si parte da Dali nella regione dello Yunnan, si attraversano il Guizhou, il Guangxi, e il Guangdong, fino ad arrivare alla costa, meta le città di Canton e Shenzhen. Un itinerario attraverso quattro regioni culturalmente diversissime tra loro, abitate da numerose minoranze etniche, come il popolo Miao custode di antiche tradizioni che permetterà ai viaggiatori di vedere e raccontare una Cina mai vista in TV. L’approdo alle grandi città della costa invece, sarà l’occasione per scoprire il lato più tecnologico del paese, sempre più proiettato nel futuro.

Infine, la Corea del Sud: dal pittoresco mercato del pesce di Busan i concorrenti raggiungeranno la capitale Seoul, avranno così modo di scoprire una megalopoli di 10 milioni di abitanti che si è trasformata rapidamente negli ultimi anni. La cultura coreana, fino a pochissimo tempo fa completamente sconosciuta in occidente, viene così raccontata per la prima volta nella televisione italiana.

LA PRIMA PUNTATA

La prima puntata parte al largo dell’Isola del Buddha d’oro – così chiamata perché leggenda narra che da qualche parte sull’isola sia seppellita una statua in oro massiccio dell’Illuminato, il percorso è lungo 277 km. I viaggiatori attraverseranno la foresta vergine di Khao Sok, arriveranno nel Thamma Park – dove si svolgerà la prima prova immunità – e giungeranno a Surat Thani, meta della prima puntata. Qui Costantino svelerà l’ordine di arrivo delle coppie: le ultime due in classifica saranno a rischio eliminazione. I vincitori dell’immunità decideranno quale delle ultime due coppie intenderà eliminare ma solo la fatidica busta nera decreterà se la tappa è eliminatoria o meno.

LE TAPPE DI PECHINO EXPRESS 8

  • Tappa 1 (Thailandia): Ko Phra Thong/Thamma Park/Surat Thani – 277 km
  • Tappa 2 (Thailandia): Surat Thani/Wat Khao Chong Kaeo/Hua Hin – 486 km
  • Tappa 3 (Thailandia): Hua Hin/Sai Yok Noi waterfalls/Bangkok – 532 km
  • Tappa 4 (Thailandia): Bangkok
  • Tappa 5 (Cina): Dali/Shilin Stone Forest/Shitouzhai – 556 km
  • Tappa 6 (Cina): Kaili/Basha Miao Village/Longshengzhen 456 km
  • Tappa 7 (Cina): Xijianyuan Scenic Area/Moon Hill/Wuzhou – 384 km
  • Tappa 8 (Cina): Wuzhou/Zhaoqing/Guangzhou/Shenzhen – 395 km
  • Tappa 9 (Corea del Sud): Busan/Namwon/Taekwondowon – 352 km
  • Tappa 10 (Corea del Sud): Suwon/Seoul – 84 km
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it