Torino, studenti creano anagrafe digitale per Guinea-Bissau

Torino, studenti creano anagrafe digitale per Guinea-Bissau

Il progetto di alternanza dell'istituto 'Avogadro'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

TORINO – Una mappatura, con relativo censimento demografico digitale, di un villaggio della Guinea-Bissau. È il progetto di alternanza scuola-lavoro che gli studenti di informatica dell’istituto superiore ‘Avogadro’ di Torino hanno ultimato durante la quarantena.

“Il progetto OsmGuineaBissau è incentrato su OpensStreetmap con l’obiettivo di mappare l’area circostante e il villaggio di N’Tchangue; sarà una mappatura autonoma per quanto riguarda strade, edifici, campi, presidi medici, risaie, pozzi e silos”, spiegano gli studenti che in questo modo hanno voluto contribuire alle attività dell’associazione ‘Abalalite’ attiva in Guinea-Bissau ma anche studiare in modo alternativo materie tecniche di indirizzo come ‘gestione progetto’ e ‘organizzazione d’impresa.

“I dati forniti da Abalalite riguardo alle persone e la loro cultura ci permetterà di fare un censimento della popolazione e inserire i dati all’interno di un database, in modo da digitalizzare un sistema informativo di anagrafica e di mappa catastale del villaggio di N’Tchague in Guinea-Bissau, che attraverso una pagina web accederà ai dati anagrafici degli abitanti del villaggio delle composizioni delle famiglie e delle morance (raggruppamento di case). Inoltre il personale addetto alla gestione di tali informazioni potrà operare sui dati”, spiegano gli ideatori, che hanno persino creato una pagina wiki di questo progetto, presentato peraltro durante un evento sui software per la cartografia open source al Politecnico di Torino ‘Foss4G’.

Una presentazione del progetto è disponibile nel video caricato sul canale Youtube d’istituto ‘Avovideo’ e su ‘La scuola fa notizia‘, il giornale degli studenti promosso da diregiovani.it.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it