COme VIte Distanti. Dentro anche Alessandro Baricco e Milo Manara

COme VIte Distanti. Dentro anche Alessandro Baricco e Milo Manara

La storia firmata dai grandi del fumetto italiano per lo Spallanzani INMI si arricchisce con l'introduzione di Baricco e una speciale tavola di Manara
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Roma – Dopo neanche due mesi dal lancio di COme VIte Distanti – l’iniziativa benefica dedicata alla raccolta fondi per l’emergenza Coronavirus dell’INMI Lazzaro Spallanzani di Roma – ARF! in collaborazione con PressUp ha già donato 50mila euro. Il racconto collettivo firmato dai grandi del fumetto italiano prende forma tavola dopo tavola ormai dal 25 marzo. Il protagonista è un “eroe mascherato” catapultato nelle vite – e nelle case – degli altri. L’opera, dal valore già indiscusso, si arricchisce in queste ore con la preziosa collaborazione di due nuovi autori: Alessandro Baricco e Milo Manara. 

Scrittore, saggista, autore teatrale, critico musicale e fondatore della prestigiosa Scuola Holden di Torino, Baricco firmerà l’introduzione del volume.
 
«Me ne stavo lì, scomparendo a poco a poco, quando mi arriva questa raffica di tavole, con una sola storia disegnata da tutti e, giuro, mi è sembrato che qualcuno avesse spalancato qualcosa, da qualche parte. Sentivo dell’aria fresca, finalmente. La storia andava a intrufolarsi in tutte queste vite come la mia ma differenti dalla mia, e lo faceva con la curiosità che avrei avuto anch’io di sapere cos’era il lockdown per altre esistenze, alti destini, altri cuori» Alessandro Baricco.
 
Non è certo un segreto la sua grande passione per i fumetti: da sempre affezionatissimo lettore di Tex così come dei paperi & topi della Walt Disney, le sue “incursioni” nella Nona Arte contano almeno un paio di precedenti illustri. Come la trasposizione a fumetti – splendida “parodia Disney” con protagonisti Topolino e Pippo – del suo La vera storia di Novecento adattata da Tito Faraci e disegnata da Giorgio Cavazzano; o ancora, sempre grazie ai testi di Faraci, l’adattamento di Senza Sangue (Feltrinelli Comics), diventata graphic novel con le matite di Francesco Ripoli.
 
Maestro del fumetto amato in Italia e all’estero per la sensualità del suo segno, già protagonista della grande mostra «MACROMANARA» per ARF! Festival e COMICON nel 2017, Milo Manara opererà invece all’interno di COme VIte Distanti un inedito, esclusivo “collegamento” con una delle sue opere di maggior successo: Il profumo dell’invisibile (racconto del 1985, pubblicato in tutto il mondo) dove esordì il suo personaggio più celebre, la biondissima Miele.

COme VIte Distanti sta prendendo vita sul sito e sui canali social di ARF! Festival con la pubblicazione di una tavola al giorno per diventare a fine maggio un libro cartonato. La pubblicazione è già preordinabile on-line alla pagina www.arfestival.it/covid.
Il gesto solidale di un intero ambito professionale, unito alla volontà di continuare a intrattenere con una lettura quotidiana gratuita, resterà per sempre una testimonianza di questo momento storico e sociale così umanamente intenso e surreale.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it