Duello è il primo singolo di Martelli, il videoclip è su IGTV

MARTELLI è un progetto nato quando Federico Martelli si è accorto di avere scritto un po’ di canzoni con un elemento in comune: tutti i testi contengono la parola “bello”, “bello bello”, “bello bello bello” oppure “bello bello bello bello”
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Roma – Un fisico da intellettuale e un cervello da culturista, si presenta così Martelli su Instagram. Per il resto il suo primo singolo “Duello” è su spotify e da qualche ora su IGTV c’è anche il videoclip. Il brano, prodotto da Dario Moroldo degli Amari, è stato pubblicato lo scorso 3 giugno. Il video, realizzato in formato 9:16 e pensato proprio per Instagram, è una prima introduzione al mondo di MARTELLI. È stato girato e montato da Camilla Dalla Bona durante la Fase 1, “mentre non avevamo la minima idea di quando sarebbe finito il lockdown”. Camilla si occupa di cibo e video, ha fatto parte della redazione di Munchies Italia e racconta la sua vita attraverso il suo profilo Instagram @cadmioboro flirtando spesso con l’immaginario weird. Inoltre, si trova anche nella difficile posizione di convivere con MARTELLI.

«Duello parla del fatto che ho sempre percepito la ricerca di contatto fisico dei bulli che ti fanno brutto come molto più sessuale di quello che loro saranno mai disposti ad ammettere. Ovviamente, – dice Martelli – visto che in uno scontro fisico soccomberei in un nanosecondo per manifesta inferiorità, fin da quando ne ho memoria, mi sono sempre salvato facendo lo scemo. E continuo a farlo».

MARTELLI è un progetto nato quando Federico Martelli si è accorto di avere scritto un po’ di canzoni con un elemento in comune: tutti i testi contengono la parola “bello”, “bello bello”, “bello bello bello” oppure “bello bello bello bello”. Il produttore Dario “Dariella” Moroldo degli Amari ha deciso di aiutarlo a rendere queste canzoni più belle. Così è iniziata l’esplorazione orecchiabilissima di tutti i significati possibili della parola “bello”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Fabrizia Ferrazzoli
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it