Trieste, preside istituto Nordio: "In prima linea per nuove disposizioni sanitarie"

Trieste, preside istituto Nordio: “In prima linea per nuove disposizioni sanitarie”

La dirigente Jasmin Nonis: "Normalità ancora lontana ma ragazzi ci aiuteranno"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

TRIESTE  – “Ci sono moltissime cose da fare e preparare: la normalità è ancora lontana. Ci stiamo attrezzando per garantire più presenza possibile, tenendo conto del fatto di essere più fortunati rispetto ad altre scuole, perché abbiamo più spazio, così stiamo valutando e calcolando dove e come possiamo organizzare il tutto. Abbiamo richiesto qualche lavoro di ristrutturazione all’Ente Regionale per liberare riorganizzare alcuni spazi, e da questo dipenderà anche la nuova strutturazione degli orari”.

Così alla Dire Jasmin Nonis, preside dell’istituto d’Arte ‘Nordio’ di Trieste, che spiega come la scuola si sta organizzando per il rientro a scuola del prossimo settembre.

“L’obiettivo è quello di ammettere ogni studente all’istituto, ma ci sono fattori che esulano dalla nostra volontà- prosegue la dirigente- Per quanto riguarda le PCTO, ex alternanza scuola lavoro, è ancora tutto fermo: prima controlloremo che le strutture ricettive siano in grado di riaccogliere i ragazzi, rispettando le norme. Quindi faremo delle valutazioni per capire quali attività possano rispettare i criteri richiesti; ciò che non potrà assicurare un distanziamento adeguato, lascerà spazio ad altro, secondo quanto contemplato. Mi auguro che riusciremo ad organizzare tutto e sono sicura che i ragazzi ci daranno una mano: una volta avviata la riorganizzazione degli orari e delle lezioni è necessario che ci sia il massimo rispetto delle nuove regole. La puntualità, ad esempio non diventa soltanto un fattore educativo ma di sicurezza. Confido che i miei ragazzi- conclude la preside- che sono stati così bravi durante il periodo della didattica a distanza, abituandosi a nuovi ruoli e a rispettarli, altrettanto faranno con le nuove regole, come la nuova sistemazione delle aule che non richiederanno più i molteplici spostamenti di prima”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it