Mi piace un altro, ma sono fidanzata…

Buongiorno a tutti,
sono V. e ho 24 anni, sono una ragazza universitaria e tra poco spero di potermi laureare. Sono fidanzata da 4 anni con un ragazzo di 28 anni. Abbiamo una relazione seria e anche le nostre famiglie si conoscono. Il mio fidanzato é un bravissimo ragazzo, molto serio, lavora, ha qualche amico che sente e qualche volta vede ma raramente perché comunque il nostro tempo libero ci piace trascorrerlo insieme. Io a differenza sua ahimé non ho amiche già da qualche anno in quanto sono sempre stata molto sfortunata nelle amicizie soprattutto femminili; ogni amica che ho conosciuto negli anni poi si é sempre rivelata gelosa, sono emerse sempre invidie nei miei confronti e non ho mai capito nemmeno io il perché di tutto ció, magari semplicemente ho solo trovato io “amiche” cosí purtroppo a cui facevo comodo solo durante gli anni delle superiori per gli appunti o cose scolastiche poi già dopo la maturità (preciso ero ancora single a quel tempo) e magari considerano che ognuna ha intrapreso percorsi diversa di vita alcune lavoro, altre studio come me, ci siamo un po’ perse e da quei pochi contatti che erano rimasti é uscita tutto ció che covavano nei miei confronti probabilmente. Poi io ho iniziato il mio percorso universitario ma essendo pendolare negli anni non sono riuscita a fare delle amicizie in ambito universitario ma solo conoscenze dove ci si contatta per cose di studio in quanto io abito distante dalla maggioranza delle colleghe di università. Ne consegue che già da qualche anno sono praticamente rimasta senza amiche e questo mi causa non poca sofferenza. Certo, vivo la mia vita ogni giorno, faccio le mie cose e il tempo libero lo trascorro solo con il mio ragazzo. Io con lui sto bene, lui mi rispetta in tutto, é un ragazzo dolcissimo, lui mi sta tantissimo vicino, conosce benissimo la mia situazione (non ho amiche con cui poter uscire in quanto negli ultimi anni purtroppo dalla fine delle superiori non ho piú avuto occasioni per conoscere altre ragazze vicino a me o comunque della mia zona). Io ho una bravissima famiglia, i miei genitori e mio fratello mi vogliono bene e mi supportano, conoscono bene anche loro la mia situazione e conoscono anche bene le cattiverie che ho ricevuto da ragazze che reputavo amiche. In pratica a causa di questa situazione se il mio ragazzo lavora (fa turni e spesso lavora anche il weekend) io trascorro quasi sempre le mie giornate in casa aspettando che lui finisca di lavorare oppure qualche volta esco da sola a fare qualche passeggiata ma non é proprio il massimo. Il mio ragazzo ha privato tantissime volte a darmi dei consigli come iscrivermi a qualcosa ad esempio ma visto il periodo particolare a causa del covid e visto che non potrei permettermi al momenti di pagare per fare dei corsi o hobby in quanto non sto lavorando e devo terminare gli studi. Poi in estate stare spesso in casa e sapere di non avere nemmeno un’amica qualche volta per vedersi diventa ancora piú pesante, io che comunque sono una persona molto socievole mi ritrovo a vivere quasi isolata. Come se non bastasse, 1 anno fa ho incrociato in un normale momento della vita quotidiana un ragazzo e ne sono rimasta subito molto affascinata, premetto non mi era mai successo in tutti questi anni di relazione con il mio ragazzo che un altro attirasse la mia attenzione. Tramite amicizie in comune io gli chiedo l’amicizia sui social e lui accetta e inizio a conversare con lui via chat. Gli dico subito che da quella mattina di inverno che l’ho incrociato in una situazione e ambiente casuale ne sono rimasta particolarmente colpita. Fisicamente assomiglia molto al mio ragazzo anche se lo ammetto é veramente un bel ragazzo questo ragazzo che ho incrociato per caso. Da quella mattina di inverno dello scorso anno poi c’é stato un periodo che ovunque in zona continuavo a beccarlo. Li per li non ci ho dato molta importanza in quanto puó capitare di pensare che un altro ragazzo possa essere carino. Questo ragazzo é single e ha 1 anno in meno del mio ragazzo ovvero 27 ed é single anche ora. Lui inizialmente davanti ai miei complimenti é rimasto abbastanza distaccato secondo me anche perché ha visto che sono impegnata, peró ultimamente negli ultimi mesi ha iniziato a cercarmi via chat, mi scrive spesso la sera, parliamo un po’ di tutto, ci stuzzichiamo molto a vicenda anche con battute, scherziamo. Lui a me piace ma penso anche io di non essergli indifferente ma secondo me non si sbilancia troppo perché sa che sono fidanzata. Poi ho scoperto che gli piacciono molte cose che piacciono a me, anche a lui piace andare al mare, vedere posti nuovi ed é una persona piena di amici e da come sembra molto socievole, praticamente tutto il contrario del mio ragazzo. Il mio ragazzo purtroppo già da parecchi anni, da quando andava alle scuole medie soffre di attacchi di panico e ansia e per lui diventa un problema anche farsi un weekend al mare (purtroppo abitiamo distanti dal mare almeno 200 km), in 4 anni siamo riusciti solo una volta a fare un po’ di giorni al mare, certo siamo stati bene ma ha avuto un po’ qualche momento di panico. Il mio ragazzo ama la tranquillità, la montagna, la natura. Anche io adoro queste cose infatti spesso trascorriamo il nostro tempo libero in posti cosí, ma io essendo anche del sud adoro il mare é nel mio sangue e faccio fatica a pensare che in un futuro probabilmente con il mio ragazzo dovró privarmene per queste sue cose. All’altro ragazzo invece gli piace il mare ci va spesso in estate con i suoi amici e gli piace un po’ di tutto. Secondo me anche queste cose qui influiscono a farmelo attrarre ancora di piú oltre che fisicamente. Ho notato che poi ultimamente attendo proprio a volte che questo ragazzo mi scrivi. Io non lo contatto mai per prima anche se qualche volta sarei spinta a farlo e ad approfondire meglio questa conoscenza ma sarebbe mancare di rispetto al mio ragazzo e sarebbe impensabile magari pensare di uscirci insieme anche perché il mio ragazzo sicuramente non vorrebbe e non vuole che io esca con altri ragazzi nemmeno come amici come io non voglio che lui esca con amiche, infatti in questi anni abbiamo sempre fatto cosí proprio per rispetto reciproco.
Mi scuso in anticipo per la lunghezza e per le molte cose ma avrei bisogno di un punto di vista su tutto. Vi ringrazio molto.
Cordiali Saluti

V. 24 anni


Cara V.,
non è necessario scusarsi, siamo qui proprio per rispondere alle domande come la tua.
Dalla tua email emerge l’incertezza del momento che stai attraversando, e cercare un confronto ci sembra molto positivo.
Nel corso della vita infatti si possono attraversare diversi momenti, alcuni più sereni e spensierati altri più difficili e dubbiosi. Dalle tue parole ci sembra di poter raccogliere due problematiche diverse ma forse collegate da un filo.
Ci racconti infatti che ultimamente hai avuto difficoltà a creare dei rapporti di amicizia forti. Non è facile trovare l’amico con il quale sentirsi libero, con il quale lasciarsi andare… a volte è necessario un po’ di tempo, ma sappi che la perseveranza aiuta. A proposito di questo ti possiamo suggerire di partire da te stessa: da quello che ti piace, che ti anima e ti fa sentire viva. Può essere una passione per la lettura, il cinema, il mare, la natura, il cibo, ecc. Condividere una passione è un ottimo punto di partenza per aprirti a parlare con qualcuno. Non sempre è necessario avere soldi per coltivare una passione. Ci sono tante associazioni che svolgono, ad esempio, passeggiate all’aperto anche in forma gratuita o con piccoli contributi. Non nasconderti dietro la paura del virus o la mancanza di denaro. Prova a lanciare il cuore oltre l’ostacolo e dare agli altri l’opportunità di conoscerti e di farti conoscere. Le brutte esperienze capitano, ma con forza, coraggio e perseveranza è possibile affrontarle e lasciarsele alle spalle. Ora non sei più alle superiori, saprai individuare prima e meglio le persone che non sono adatte a starti accanto.

L’altra questione che ci sottoponi è la crisi con il tuo ragazzo. Ci sembra di capire che è una persona che ti accompagna nella vita da un po’ di tempo, c’è rispetto, affetto…ma anche amore? È questa la domanda che ci pare abbia bisogno di una risposta. Prenditi un po’ di tempo per riflettere sulla vostra relazione, in quanto è chiaro che tu pian piano stai facendo entrare nella tua vita non un semplice amico ma un altro ragazzo che ti attrae tanto. E questo merita una riflessione.
Ci sembra che possa esserti utile prenderti un po’ di tempo per riflettere su ciò che desideri veramente da un partner, e prova a capire cosa ti lega al tuo ragazzo, quanto stai veramente bene con lui, cosa state costruendo insieme, e prova a porre attenzione alle emozioni che sperimenti quando trascorrete del tempo insieme. Cosa ti piace dello stare insieme? Vorresti che qualcosa cambiasse? e nel caso è qualcosa che potete provare a cambiare insieme?
Insomma, è importante innanzitutto per te, comprendere se la relazione che attualmente hai con il tuo ragazzo ti soddisfa, oppure se qualcosa ti lascia perplessa e allora è il caso di affrontare questi dubbi, per capire se vuoi continuare o meno la relazione con lui. Prenditi un po’ di tempo per riflettere su di voi. Poi sarà più semplice capire cosa vuoi dal nuovo ragazzo che hai cercato in chat , se gli vuoi dare solo il ruolo di amico, oppure no. Se è stata un’attrazione passeggera, oppure un desiderio più profondo di cambiamento.
Sono situazioni difficili da vivere, ma anche questo fa parte dell’esperienza della crescita. Tutti i problemi, le difficoltà che affrontiamo ci aiutano a definire meglio noi stessi e i nostri desideri. Ci sembra che il filo rosso che colleghi le due problematiche sia proprio la necessità di dare spazio a te stessa, alle tue passioni a quello che ti piace. In questo modo attirerai a te le persone con cui condividere affetto ed esperienze positive.
Speriamo di averti dato degli spunti di riflessione utili, se hai altri dubbi o vorrai raccontarci come va, torna pure a scriverci.
Un caro saluto

31 Luglio 2020