A Campobasso dal 2 al 5 settembre torna Sonika Poietika

A Campobasso dal 2 al 5 settembre torna Sonika Poietika

Musica d’autore e libri a Palazzo Gil. Tra gli ospiti i due vincitori del Premio Tenco Patrizia Laquidara e Cesare Basile
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
Roma – Dal 2 al 5 settembre Campobasso torna a dedicarsi alle “migliori espressioni della musica italiana d’autore” e lo fa dando spazio ad artisti e scrittori ospiti della seconda edizione di Sonika Poietika.
«Il mondo non si guarda, si ode, e non si legge, si ascolta» è l’aforisma di Jacques Attali scelto dalla direzione artistica per sintetizzare l’ispirazione che guida il cartellone di incontri in programma a Palazzo Gil.
 
In scena due vincitori del Premio Tenco (Patrizia Laquidara e Cesare Basile) e tre finalisti dell’ultima edizione (Perturbazione, Maria Mazzotta e Liana Marino) insieme all’accordionist Pietro Roffi, che ha recentemente inciso la colonna sonora del Pinocchio di Matteo Garrone scritta da Dario Marianelli, candidata al David di Donatello. I quattro giorni saranno anche il palcoscenico per le cantautrici molisane Alessia D’Alessandro, Luci e la stessa Marino. Quattro invece le presentazioni di libri (a ingresso gratuito) che proporranno storie legate a miti indiscussi come Pino Daniele (Carmine Aymone) e anomali fenomeni musicali e mediatici come Liberato (Gianni Valentino), fino alla scoperta della musica migrante (Luca D’Ambrosio) e al racconto della difficile ma orgogliosa esperienza dell’amore saffico nel profondo Sud (Bianca Favale).
 
Data straordinaria, il 10 ottobre, quella con Teresa Salgueiro, celebre interprete della canzone portoghese nel mondo, voce dei Madredeus che torna in Molise dopo 25 anni, quando suscitò emozione nel pubblico del Teatro Savoia con la colonna sonora di ‘Lisbon Story’ di Wim Wenders.
Il concerto dell’artista sarà un ponte tra Sonika Poietika e la VI edizione di Poietika, con il tema quest’anno: La parola al Sud.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it