Dwayne Johnson e la famiglia positivi al Coronavirus

L'attore ha dato l'annuncio attraverso i suoi canali social: "L'esperienza più impegnativa di sempre"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “L’esperienza più impegnativa di sempre”. La definisce così Dwayne “The Rock” Johnson la sua avventura con il Coronavirus. L’attore ha annunciato, con un lungo video pubblicato sui social, di essere risultato positivo al test.

Nella stessa situazione la moglie, Lauren Hashian, e le sue due bambine di 4 e 2 anni, Jasmine e Tiana. L’intera famiglia, ora guarita, è così stata costretta all’isolamento.

“Sono felice di dirvi, ragazzi, che adesso stiamo tutti bene. Siamo dall’altra parte. Non siamo più contagiosi. E siamo – grazie a Dio – sani e salvi”, dice The Rock, ormai sollevato dalla grande preoccupazione avuta nelle scorse settimane.

“Nel corso della mia vita – ha aggiunto  – mi è capitato di essere picchiato e preso a calci. Ho affrontato diverse sfide ma risultare positivo al Covid-19 è molto diverso dal subire delle brutte ferite, dall’essere sfrattato o addirittura dal ritrovarsi al verde, cose che mi sono capitate più di un paio di volte”.

L’interprete di  film come “Fast and Furious” e “Jumanji” racconta di aver conosciuto persone non così fortunate come è stato lui: “Alcuni dei miei migliori amici hanno perso i loro genitori, le persone che amavano per colpa di questo virus che è così incredibilmente implacabile, intransigente e insidioso”.

Johnson non sa dire dove abbia preso il virus. Spiega di essere stato molto attento e di aver praticato la distanza con gli amici dopo il lockdown. Ai suoi fan, perciò, dice di stare sempre attenti, indossare la mascherina e rafforzare il proprio sistema immunitario con un’alimentazione salutare piena di antiossidanti e vitamine.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Giusy Mercadante
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it