VIDEO| Mudimbi: "Volevo smettere, con il nuovo disco mi rimetto in gioco"

VIDEO| Mudimbi: “Volevo smettere, con il nuovo disco mi rimetto in gioco”

Esce il 6 novembre 'Miguel', il secondo lavoro del rapper
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – A due anni dal suo lavoro di debutto, Mudimbi torna con un nuovo progetto. Il cantautore, tra le ‘Nuove Proposte’ di Sanremo 2018, pubblica il 6 novembre ‘Miguel’. Un disco ‘contenuto’ ma pieno di messaggi per raccontare il periodo che lo ha visto lontano dalle scene, come ha anticipato ai microfoni di Diregiovani il rapper, che oggi è pronto a mostrarsi in veste rinnovata.

L’INTERVISTA ↓

Tra ironia e testi pungenti, ritroviamo un Mudimbi sempre pronto a descrivere la società e se stesso senza filtri ma, come si intuisce già dai primi singoli usciti ‘O.m.p’, ‘El Matator’, ‘Ballo’ e ‘Je suis désolé’, è una nuova voglia di fare musica a guidare l’intero progetto.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

MIGUEL – Tracklist (swipe a sinistra) 06.11.2020 Pre-Order -> Link in bio Grafiche: @martaromanelli e me

Un post condiviso da @ mudimbi in data:

“Mi sono fatto un sacco di domande- ha spiegato l’artista, al secolo Michel Mudimbi- mi sono interrogato dal punto di vista artistico su cosa effettivamente volessi fare con la mia musica e mi sono chiesto se volessi continuare a farla”.

Dopo il vortice sanremese, Mudimbi ha così dovuto dire basta per ripensare alla direzione che la sua carriera stava prendendo. Non sono mancate “domande più personali, che poi hanno influito nella scrittura” dei testi.

Non a caso, come ha sottolineato il rapper, “questo anno e mezzo sabbatico è servito a ridefinire i contorni di Michel e i contorni di Mudimbi”. Quello che ne è uscito è un disco a cui Mudimbi si è dedicato completamente, anche nella sua parte di produzione: “Non so suonare e non so produrre. La voglia, messa sul piatto della bilancia, non riesce a vincere sull’impegno che ci vorrebbe. Ho improvvisato facendo tutto a voce. È nato tutto dal fatto che volessi effettivamente vedere il valore reale di una mia idea musicale, senza contaminazioni di altri produttori. Così, tutto quello che è arrivato in tracklist è frutto “dei provini originali, è sempre la mia voce, i suoni sono la mia voce, più sommati a dei sample che sono serviti solo a rinforzare”. E di una cosa è certo Mudimbi: “È stata un’esperienza molto nuova per me e mi ha riacceso l’entusiasmo di fare musica perché è stato un rimettersi in gioco”. ‘Miguel’ è già disponibile in preorder e presave.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it