Su Netflix ‘La regina degli scacchi’ è da record

Rilasciata il 23 ottobre. Si tratta della miniserie più vista di sempre all’esordio

24 Novembre 2020

ROMA – “La regina degli scacchi” (The queen’s gambit”) è il nuovo fenomeno Netflix mondiale: rilasciata il 23 ottobre, la miniserie (7 episodi dai 46 ai 67 minuti) è già un record. Infatti, si tratta della miniserie più vista di sempre all’esordio.

Il motivo sta probabilmente nell’originalità della trama avvincente, in grado di tenere lo spettatore incollato allo schermo: è la storia di una bambina prodigio degli scacchi, Beth Harmon, che, da orfana presso un collegio cattolico, passa attraverso numerose vicissitudini lungo un arco temporale che va da metà degli Anni 50 a tutti gli Anni 60. Tra dipendenze e mancanze ha un sogno, che persegue con forte determinazione: diventare grande maestro del gioco degli scacchi, che è stato per lei un modo di emanciparsi, dovendo navigare anche in acque dove le donne sono un’estrema minoranza.

Ma parliamo un po’ di numeri: secondo quanto dichiarato dalla piattaforma USA, 62 milioni di famiglie l’hanno già vista nei primi 28 giorni dalla sua uscita. Si trova al primo posto in ben 63 paesi, tra cui l’Italia, 92 quelli per i quali è collocata nella top 10. Inoltre, la serie è in realtà basata sull’omonimo romanzo del 1983 di Walter Tevis: dopo ben 37 anni, il libro è entrato nella lista dei bestseller del New York Times.

Le query di Google Search per gli scacchi sono raddoppiate e le ricerche su come giocare a scacchi, hanno raggiunto il picco da nove anni a questa parte. Infatti, Peter Friedlander, vicepresidente della serie, ha spiegato: “Le richieste di set di scacchi su eBay sono aumentate del 250% e Goliath Games afferma che le sue vendite di scacchi sono aumentate di oltre il 170%”.

È la stessa protagonista, l’attrice Anya Taylor Joy, che si è premurata, entusiasta, di diffondere questi dati nella giornata di ieri. “Non posso dire quanto sono commossa dalla reazione a ‘La regina degli scacchi’. Grazie per l’amore che avete dimostrato a Beth. Abbiamo percorso un viaggio così incredibile insieme”, sono state alcune delle sue parole scritte una decina di giorni fa dall’account Instagram. Col suo penultimo post ha aggiunto: “È surreale quando qualcosa di così personale arriva tanto lontano. Al nostro bellissimo cast e alla nostra bellissima troupe, è stato un onore costruire questo mondo con voi – grazie per i sorrisi, le lacrime, la possibilità di crescere. E a voi, che avete guardato e che vi siete interessati…grazie! Com’è meraviglioso condividere storie”. Anche l’ideatore della serie, Scott Frank, ha dichiarato di essere felice e stordito dalla risposta ricevuta da parte del pubblico.

2020-11-24T16:31:20+01:00