Al via il progetto ‘Vedere per capire, il cinema a scuola: Identità e Intercultura’

Un percorso didattico che coinvolgerà 100 studenti

ROMA – Un percorso didattico per stimolare i ragazzi e le ragazze a riflettere sul linguaggio del cinema, le sue trasformazioni attuali e le nuove professioni legate a questo importante settore culturale. È il progetto ‘Vedere per capire, il cinema a scuola: Identità e Intercultura’, promosso dall’associazione Methexis Onlus, che si occupa di promuovere l’educazione al cinema nelle scuole e da 26 anni porta a Roma il MedFilm Festival. L’attività rientra nel quadro dell’accordo tra il Mi e il Mibact che regola il Piano Nazionale Cinema per la Scuola.

Il percorso vuole stimolare sia la riflessione su temi di stringente attualità, sia l’approfondimento sui mestieri del cinema, favorendo un processo di reale comprensione intorno a questioni cruciali come l’identità e l’intercultura, e stimolando al contempo la curiosità dei partecipanti verso nuove professioni legate al cinema e agli audiovisivi. Circa 100 studenti provenienti dell’IIS ‘Luigi Einaudi’ di Roma e dell’IIS ‘Europa’ di Pomigliano d’Arco saranno parte viva e attiva del progetto che si svilupperà attraverso 10 incontri, di cui 5 al cinema, con la visione di 10 opere filmiche tra cortometraggi, lungometraggi e documentari, e 5 a scuola, con le lezioni di introduzione al mondo dell’audiovisivo, di comprensione dei suoi linguaggi e del processo creativo che porta alla realizzazione di un film, il tutto arricchito dagli incontri con autori di chiara fama ed esperti del settore, per un dialogo proficuo tra mondo del lavoro e studenti.

Il periodo di realizzazione sarà compreso tra dicembre 2020 e aprile 2021. Il progetto utilizzerà i film sia come strumento didattico che come oggetto della didattica, fornendo conoscenze teoriche e tecniche che, attraverso il prezioso contributo di professionisti del settore e seguendo il fil rouge del tema proposto, ovvero la consapevolezza della multiforme varietà delle culture, l’importanza dell’incontro tra diversità culturali e l’identità, accresceranno la capacità di osservazione e interpretazione dei prodotti cinematografici.

“Il percorso sarà un’occasione preziosa per scoprire le cinematografie inesplorate dei paesi del mediterraneo, così vicini a noi, ma quasi invisibili nei tradizionali circuiti di distribuzione- scrive Ginella Vocca, presidente dell’associazione– e per dimostrare come il cinema possa essere uno strumento didattico imprescindibile per interrogarsi sulle grandi questioni dell’oggi, come l’incontro con l’altro in una società multiculturale, e per andare alla scoperta delle numerose professionalità che operano nel mondo del cinema. In un momento così complesso e fragile, per il mondo dell’educazione e della cultura in particolare, l’Associazione Methexis ribadisce il suo sostegno e la sua vicinanza alla scuola, luogo fondamentale di educazione, di incontro, di crescita, di fruizione e produzione di cultura”.

2020-12-15T18:19:12+01:00