VIDEO | Biella, il giovane Mattia dedica Rodari 'a chi fatica a esprimersi'

VIDEO | Biella, il giovane Mattia dedica Rodari ‘a chi fatica a esprimersi’

Tanti alunni hanno omaggiato il poeta con 'Io leggo perché'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BIELLA – Una filastrocca per “tutte le persone che fanno fatica ad esprimersi per paura del giudizio degli altri”. La filastrocca è quella di Gianni Rodari dedicata alle parole. A interpretarla, in un video, è Mattia Basile, studente al primo anno della scuola secondaria di primo grado ‘Salvemini’ dell’istituto comprensivo ‘Biella3’.

Un messaggio chiaro quello che ha voluto inviare Mattia guardando dritto in camera (“le parole hanno un grande valore”), proprio con le parole del poeta che celebrava la pace (“la parola più cattiva della terra, la parola che odio è guerra”), la speranza (“alla povera gente la mia speranza darei tutta senza fargliela pagare”) l’uguaglianza e il dialogo tra i popoli (“per i bambini di tutto il mondo, che fanno un grande girotondo, con le mani nelle mani”).

La scuola di Biella ha partecipato all’ultima edizione di ‘Io leggo perché’ – la manifestazione annuale a favore delle biblioteche scolastiche – scegliendo di omaggiare proprio Gianni Rodari, di cui quest’anno si è festeggiato il centenario della nascita. Video, foto, disegni: tanti i contributi che le classi dell’istituto hanno realizzato durante una maratona di lettura organizzata nei giorni di ‘Io leggo perché’. Una selezione dei lavori ora è visibile su ‘La scuola fa notizia‘, il giornale degli studenti promosso dall’agenzia di stampa Dire e diregiovani.it.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it