Aperte le iscrizioni a Fiera Didacta Italia 2021 online

Aperte le iscrizioni a Fiera Didacta Italia 2021 online

Dal 16 al 19 marzo, 160 eventi tra workshop immersivi, convegni e seminari
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Sono aperte le iscrizioni alla quarta edizione di Fiera Didacta Italia, il più importante appuntamento nazionale dedicato all’innovazione della scuola, che si svolgerà interamente online dal 16 al 19 marzo 2021. Fiera Didacta Italia presenta un programma scientifico coordinato da INDIRE e coinvolge le più rilevanti realtà italiane e internazionali nell’ambito dell’istruzione e della formazione, insieme ai Ministeri dell’Istruzione e dell’Università e della Ricerca.

Sono circa 160 gli eventi, tra convegni, workshop immersivi e seminari, progettati su varie tematiche, dall’ambito scientifico e umanistico a quello tecnologico, fino allo spazio dell’apprendimento. Il programma è suddiviso per diverse tipologie di attività che possono interessare i dirigenti, gli insegnanti delle scuole dell’infanzia, primaria, secondaria di primo e di secondo grado, il mondo della ricerca e quello universitario.

Per partecipare a Fiera Didacta 2021 è necessario registrarsi online, consultare il programma scientifico e selezionare le attività interessate, completando la procedura con l’acquisto del biglietto direttamente sul portale, anche utilizzando la carta del docente. La formazione e gli eventi saranno disponibili online, dal 16 al 19 marzo, sulla piattaforma di Didacta. Il biglietto, valido per tutti i quattro giorni di mostra, ha un costo di € 14,00.

“Siamo orgogliosi di organizzare per il quarto anno consecutivo a fianco di Indire e grazie alla preziosa collaborazione di Didacta International, del Ministero dell’Istruzione, del Ministero dell’Università e Ricerca e di tutti gli altri componenti il Comitato organizzatore, Fiera Didacta Italia, il più importante appuntamento sulla scuola in Italia. Un tema – dichiara Lorenzo Becattini presidente di Firenze Fiera, quello della formazione e didattica, che mi sta particolarmente a cuore, che considero fondamentale perché è nella scuola che vengono poste le basi per il futuro della classe dirigente di un paese. Sarà un’edizione speciale, prima del ritorno alla fiera fisica nel 2022, un’esperienza immersiva completamente nuova anche per noi che ci consentirà comunque di restare al fianco di tutti gli stakeholders del mondo della scuola”.  

“L’edizione del 2021, che avremmo sperato potesse svolgersi in presenza – dichiara Giovanni Biondi, Presidente di INDIRE – rende certamente la Fiera diversa rispetto agli altri anni, ma non per questo meno ricca di contenuti. Nonostante le difficoltà legate all’organizzazione di molte sessioni online parallele, siamo riusciti a dare spazio a 160 eventi con relatori di alto livello scientifico, su argomenti che toccano le metodologie e gli strumenti utilizzati nella didattica, l’organizzazione scolastica, le discipline e il curricolo. I convegni e i seminari offriranno l’opportunità di avviare riflessioni e dibattiti sui temi principali e più attuali della scuola italiana, mentre la formazione immersiva sarà pensata, per quanto possibile a distanza, con modalità di interazione e coinvolgimento dei partecipanti nelle attività proposte dai docenti”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Redazione Diregiovani
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it