Malcolm & Marie, impossibile staccare gli occhi da Zendaya e John David Washington

Malcolm & Marie, impossibile staccare gli occhi da Zendaya e John David Washington

Il film scritto e diretto da Sam Levinson è disponibile da oggi su Netflix
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Una location, un solo dialogo e una coppia ‘esplosiva’, interpretata da due straordinari e travolgenti John David Washington e Zendaya nel ruolo di Malcolm e Marie. Dietro la macchina da presa Sam Levinson (creatore della serie Euphoria nonché figlio del premio Oscar Barry Levinson), che ha avuto il coraggio o forse sana incoscienza di scrivere, dirigere e produrre un film ambientato in un solo luogo (una casa, anzi una casa pazzesca in mezzo al nulla) e animato da un solo lunghissimo dialogo di 106 minuti. Il risultato sarebbe potuto essere un disastro, ma il regista ha avuto l’eccellente capacità di dosare i tempi, i respiri, i fatti, il silenzio dell’esterno con gli sfoghi e la passione dei personaggi all’interno. Ma anche i ‘non detti’, come gli sguardi, che qui valgono molto più di tante parole. Da oggi è disponibile su Netflix Malcolm & Marie, un dramma condito con ego, amore, eros, passati difficili, verità che feriscono e dal talento disarmante dei due attori.

Girato in 35 millimetri e in bianco e nero (un dettaglio che dà al film la giusta magia), Malcom & Marie è un dramma che racconta di un regista (Washington) e della sua ragazza (Zendaya). Il film si apre con il loro rientro a casa dopo il successo ottenuto dalla pellicola di Malcolm alla premiere. Lo sguardo di Marie è contratto, qualcosa è andato storto, mentre prepara i mac & cheese al suo fidanzato. Malcolm, invece, è in preda al suo ego e sfoga tutta la sua frustrazione, sulle note di James Brown, contro una giornalista bianca che, a detta di lui, scriverà una recensione sul fatto che è un film politico sul razzismo perché la protagonista è afroamericana. Levinson non esita ad esternare le emozioni dei protagonisti e questo li rende veri permettendo al pubblico di vivere senza filtri il tormento dei personaggi. Nessuno si trattiene, ma è un continuo sviscerare pensieri, spesso ‘urlati’ e irrazionali, e sensazioni sincere. E poi c’è l’amore, al tempo stesso, mozzafiato e tossico. 

MALCOLM & MARIE, AMARSI È UNA PROMESSA

A muovere il film è questo gioco di tensione, non solo sessuale, tra Malcolm e Marie. Litigano, poi fanno la pace. Litigano, poi piangono. Litigano, poi si accende l’eros. Litigano, poi si perdono nei loro baci. Litigano, poi si abbracciano. Un po’ amici e un po’ amanti, i due sullo schermo sono una vera ‘bomba’. Ma le chiacchiere, spesso al vetriolo, stanno a zero. I protagonisti si amano e ci fanno vedere il bello e il brutto della vita di coppia. Le relazioni ‘sole, cuore, amore’ non esistono e Malcolm e Marie ne sono la prova. La domanda che dobbiamo porci è questa: “Siamo disposti ad affrontare le difficoltà? Siamo disposti a metterci in discussione? Siamo disposti ad amare incondizionatamente anche se, spesso, l’amore fa schifo?“. Per i due protagonisti la risposta è “Sì!”.

Per uno stilista un abito non è solo stoffa e bottoni, un abito è anche una promessa di accompagnarti, banalmente, nelle occasioni importanti o nella vita di tutti i giorni. Così come l’amore. L’amore non è solo passione e istinto animale tra le lenzuola ma è anche una promessa. Quella di esserci sempre l’uno per l’altra, quella di essere sempre sinceri (anche se, spesso, la verità fa molto male), quella di amarsi, quella di guardarsi sempre come il primo giorno, quella di togliersi a vicenda il fiato, quella di scegliersi ogni giorno, quella di guardarsi (perché a vedere sono tutti bravi), quella di toccarsi e quella di ‘respirarsi’. 

MALCOLM & MARIE, IL TRAILER

MALCOLM & MARIE, LE CURISIOTÀ SUL FILM

  • Il film è stato girato in segreto nel pieno della pandemia di Covid-19, tra il 17 giugno ed il 2 luglio 2020, alla Caterpillar House di Feldman Architecture a Carmel, in California, con un troupe ridottissima a causa del Covid e con le approvazioni dei sindacati Writers Guild of America, Directors Guild of America e Screen Actors Guild.
  • Le riprese del film in bianco e nero sono state effettuate su pellicola 35 millimetri.
  • Netflix ha acquistato i diritti del film per 30 milioni di dollari.

MALCOLM & MARIE, IL POSTER UFFICIALE

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Lucrezia Leombruni
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it