Raffaello in mostra (virtuale) alle Scuderie del Quirinale

Raffaello in mostra (virtuale) alle Scuderie del Quirinale

Una passeggiata virtuale fra le sale alla scoperta del pittore, dell'architetto, dell'artista e del mito
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Un Raffaello inedito quello che si può ammirare alle Scuderie del Quirinale nella mostra ‘Raffaello 1520-1483’. Una passeggiata virtuale fra le sale alla scoperta del pittore, dell’architetto, dell’artista e del mito. Per chi vuole approfondire è stato ideato il progetto ‘Raffaello oltre la mostra’ che raccoglie i video racconti di studiosi e curatori per svelare il backstage e andare alla scoperta delle più belle opere esposte presentando dettagli e curiosità sull’arte del pittore rinascimentale. 

Da Silvia Ginzburg, che affronta il tema della giovinezza di Raffaello, ad Antonio Natali, che racconta il periodo fiorentino del pittore, fino ad Alessandro Zuccari, che ne approfondisce l’attività nella Capitale. La serie, introdotta dalla curatrice Marzia Faietti con ‘Qualche ragione, tra le tante, per amare Raffaello’, partirà con Matteo Lafranconi, curatore e Direttore di Scuderie del Quirinale, cominciando proprio dal punto in cui parte il percorso espositivo, con ‘La morte di Raffaello’.

A seguire, i co-curatori Francesco Di Teodoro e Vincenzo Farinella approfondiranno la Lettera a Leone X, il progetto di Villa Madama, il rapporto di Raffaello con l’antico, con i suoi committenti e gli anni della gioventù. Infine, lo studioso Achim Gnann presenterà una riflessione su ‘Raffaello e Giulio Romano’.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Edoardo Romagnoli
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it