Scuola, dopo un anno di Dad un’ora di cittadinanza digitale a settimana

Proposta al governo di 'Parole O_Stili' che lancia piattaforma per docenti con il Mi
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Introdurre un’ora di cittadinanza digitale a settimana in tutte le scuole. È la proposta al nuovo governo lanciata dalla presidente dall’associazione ‘Parole O_Stili’ Rosy Russo. Per fotografare lo stato dell’arte del rapporto tra scuola e tecnologia dopo un anno di didattica a distanza, è annunciato per domani (giorno del quarto ‘compleanno’ dell’associazione) il lancio di una indagine demoscopica che coinvolgerà insegnanti di ogni ordine e grado e studenti della secondaria di secondo grado. L’indagine sarà condotta da Ipsos per Parole O_Stili e con il sostegno dell’Istituto Toniolo (ente fondatore dell’Università Cattolica).

Ma per la giornata di domani è annunciato anche il lancio online (in versione beta) di #AncheIoInsegno, una piattaforma didattica messa a punto da Parole O_Stili con il ministero dell’Istruzione che rende disponibili i progetti didattici realizzati per gli oltre 800mila studenti che negli anni hanno lavorato sui principi del ‘Manifesto della comunicazione non ostile’ e su tematiche come la cittadinanza digitale e l’uso consapevole del web. La piattaforma, liberamente accessibile a tutti previa iscrizione, sarà raggiungibile al seguente link: ancheioinsegno.it.

I festeggiamenti non finiscono qui. Al lancio della piattaforma e dell’indagine, infatti, si aggiunge un progetto didattico dedicato alle classi della secondaria e che coinvolgerà anche tre volti noti tra i più giovani: la youtuber Sofia Viscardi e i cantanti Coma_Cose, prossimi partecipanti a Sanremo 2021. Progetto che culminerà con un evento live il prossimo 24 febbraio alle ore 10 sul canale YouTube di Parole O_Stili e con la presenza di migliaia di studenti.

Per domani, infine, l’associazione promette una “festa diffusa” fatta di momenti in diretta. Alle ore 11 per ‘MiAssumo’, il progetto dedicato alle professioni del futuro e realizzato in partnership con Asstel – Assotelecomunicazioni, in diretta su Facebook ci saranno Rosy Russo, presidente Parole O_Stili, e Pietro Guindani, presidente di Asstel; alle ore 15 per ‘La ricetta per stare in Rete-10 big del food in un dialogo non ostile’ Nicoletta Polliotto modererà Francesco Farinetti, lo chef stellato Filippo Saporito e la food blogger Vatinee Suvimol; alle 17 Giovanni Grandi, professore all’università di Trieste e autore del libro ‘Virtuale è reale’, legge e approfondisce il primo capitolo insieme a Marianna Marcucci, esperta di digital marketing culturale; alle 19 su Instagram si terrà una diretta sul canale di IgersItalia per parlare di ostilità anche nelle immagini; alle 19.30 la conversazione sui temi dei linguaggio ostili si sposta su Clubhouse con Andrea Delogu e Frankie hi-nrg; alle 21 puntata speciale di ‘Carosello is Back’, il format social di successo con Paolo Iabichino e Giovanni Boccia Artieri.

Nel corso della giornata saranno, inoltre, presentate le attività e i progetti che, grazie al contributo di aziende, pubblica amministrazione e associazioni partner, Parole O_Stili metterà a disposizione della community durante tutto il corso dell’anno. L’appuntamento più partecipativo, però, sarà dato a tutti gli utenti della rete, i quali verranno invitati a colorare la rete di giallo (colore simbolo dell’associazione), condividendo, ognuno con il proprio estro, uno o più principi del manifesto. Tutte le info per partecipare alla pagina: paroleostili.it/anche-io-manifesto.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Redazione Diregiovani
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it