Questa sera ho avuto un rapporto anale con la mia ragazza… entrambi siamo vergini …

Salve … vi scrivo perchè questa sera ho avuto un rapporto anale con la mia ragazza… entrambi siamo vergini … ma ho comunque usato delle precauzioni , infatti ho usato il preservativo … soltanto ke a rapporto finito mi sono accorto che il preservativo si era rotto … ora come detto la mia ragazza è vergine , ma anche se è così ci sono comunque rischi di prendere qualche malattia ??? sono terrorizzato vi prego rispondetemi al più presto !!! grazie in anticipo !!!,

Caro Anonimo,
riguardo alle malattie sessualmente trasmissibili, il pericolo di contagio è dato dal contatto del proprio sangue e delle proprie mucose (sessuali e non sessuali) con il sangue, lo sperma, i liquidi vaginali, le urine e le feci infette di un altro individuo. Qualsiasi persona sessualmente attiva può essere portatrice di una malattia o infezione a trasmissione sessuale e l’unico modo per evitare il contagio è usare il profilattico.
Generalmente, la penetrazione è un comportamento ad alto rischio perché mette in diretto contatto i liquidi sessuali (dove c’è un’alta concentrazione di agenti infettanti) e le mucose. Perciò si deve indossare il profilattico fin dall’inizio del rapporto sessuale.
I rapporti anali, oltremodo, sono rischiosi sia perché la mucosa anale è meno difesa di quella vaginale dalla aggressione di batteri e virus, sia perché la penetrazione può con maggior facilità causare piccole lesioni.
Detto ciò, dal momento che la tua ragazza è vergine, la probabilità che sia portatrice di malattie sessualmente trasmissibili come l’HIV o il papilloma virus si riduce, in questo senso ci sentiamo di tranquillizzarti. Tuttavia ci sono delle infezioni che possono essere presenti anche se non si hanno rapporti sessuali (clamidia, tricominasi, ecc.) e quindi trasmesse al partner. Sono comunque individuabili e curabili senza particolari problemi.
Ti consigliamo vivamente di continuare sempre ad usare un metodo di barriera, anche a fronte di questo spiacevole episodio, e di parlare apertamente con la tua ragazza perchè entrambi siate consapevoli e responsabili durante i rapporti.
Comunque, nel caso in cui dovessi avvertire dei fastidi, puoi chiedere al tuo medico se è il caso di effettuare delle analisi di controllo.
Un caro saluto!,Anonimo,05-11-2012,Sessualità-SeSso è meglio,malattie sessualmente trasmissibili

Autore: L'èquipe degli esperti
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it