World Sleep Day: oggi è la Giornata mondiale del sonno

Ogni venerdì prima dell’equinozio di primavera si celebra l'importanza di una buona dormita
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Chiudere gli occhi, rilassarsi, spegnere il cervello e scivolare tra le braccia di Orfeo. Oltre ad essere indispensabile per la salute dell’essere umano, dormire bene scarica lo stress e aiuta a guardare il mondo con una prospettiva diversa.

Per questo, ogni ultimo venerdì prima dell’equinozio di primavera, si festeggia la Giornata Mondiale del Sonno (World Sleep Day), evento annuale nato nel 2008 con lo scopo di esaltare i benefici di una buona e salutare dormita.

World Sleep Day

Organizzata dal World Sleep Day Committee del World Association of Sleep Medicine – WASM, la Giornata è anche un modo per richiamare l’attenzione della società sul peso dei disturbi del sonno e sulla loro gestione e prevenzione.

In parole povere, dormire fa bene e deve essere fatto bene.

Come dormire bene

Ecco tre elementi fondamentali per un buon sonno ristoratore.

  1. Tempo: la durata deve essere sufficiente per svegliarsi riposato e vigile al mattino successivo.
  2. Continuità: il periodo dovrebbe essere continuo senza frammentazione.
  3. Profondità: il sonno dovrebbe essere sufficientemente profondo da risultare ristoratore.
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Gloria Marinelli
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it