Dalla Malesia alla leggenda: 25 anni fa l’esordio di Valentino Rossi

'Il dottore' ha messo insieme nove titoli mondiali, che lo rendono l'unico pilota nella storia del motociclismo ad aver vinto in quattro categorie diverse
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Poco più di 7 secondi dal primo, 29 giri completati, 10 punti conquistati. E dopo essere partito dal 13esimo posto in griglia. Numeri niente male per un esordiente, che esattamente 25 anni fa completava i primi 29 giri della sua lunga e vittoriosa carriera. Sono i numeri della prima gara di Valentino Rossi, che il 31 marzo del 1996, sul circuito di Shah Alam, in Malesia, prendeva parte al suo primo GP, classe 125. Erano ancora gli anni della Classe 500, oggi MotoGP, della 250, oggi Moto2, della 125, oggi Moto3. Quel giorno Luca Cadalora su Honda vinse nella classe 500, mentre quello che sarebbe diventato un nemico storico di Valentino, Max Biaggi, si impose nella classe 250. Invece Stefano Perugini vinse la gara nella classe 125.

Valentino Rossi, il pilota dei record

In sella all’Aprilia, dove resterà per 4 stagioni totali, Rossi conquisterà due podi già al primo anno, vincendo la prima gara il 18 agosto, il GP della Repubblica Ceca: all’epoca Marc Marquez, 8 titoli mondiali vinti fino ad oggi, aveva circa 3 anni, mentre Joan Mir, campione in carica della MotoGP, sarebbe nato solo 1 anno dopo. Da allora Valentino ha messo insieme nove titoli mondiali, che lo rendono l’unico pilota nella storia del motociclismo ad aver vinto in quattro categorie diverse: 125, 250 e in classe regina, in 500 e MotoGP.

Il Mondiale in 125 lo conquista nel 1997, con l’Aprilia, vincendo 11 gare su 15. Nel 1999, invece, conquista il titolo nella 250, ancora con la scuderia di Noale e lo fa da unico pilota della squadra ufficiale: ottiene 9 vittorie, 2 secondi posti, 1 terzo e 5 pole. Nel 2001, invece, si porta a casa il titolo nella classe 500 in sella alla Honda. È l’ultimo anno per la classe regina con il vecchio appellativo, prima di diventare MotoGP. Anche nella nuova classe, il dominio di Rossi è incontrastato: vince i primi 4 anni, i primi 2 in sella alla Honda, dal 2002 al 2005 e poi per due anni di fila, nel 2008 e nel 2009, tutti su Yamaha. Rossi ha anche ‘vestito’ per due anni i colori della Ducati. Ma l’esperienza con il team di Borgo Panigale non si rivela vincente come con Yamaha e Honda: l’esperienza, infatti, non va oltre un paio di anni, dal 2011 al 2012. Quest’anno Valentino Rossi ha fatto il suo esordio nel team satellite della Yamaha, dopo 8 anni di scuderia ufficiale.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Adriano Gasperetti
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it