Sto vivendo molto male queste mie prime volte, forse non sono adeguato…

Grazie per avermi risposto esperti. Vi racconto la dinamica con maggiore chiarezza: partiti con diffusi preliminari, abbiamo poi iniziato un
tentativo di penetrazione con profilattico, durata pochi secondi per perdita di erezione. Abbiamo così ripreso a stimolarci manualmente a vicenda per qualche minuto, dopodiché ho acconsentito a fare qualche penetrazione senza profilattico: due momenti separati durati pochi secondi l’uno, giusto il tempo di 5-6 ingressi l’uno (prima volta con lei sopra, seconda volta a missionario). Mi sono tolto e ho eiaculato tempo dopo grazie alla sua masturbazione durata almeno due minuti. Ho avuto una sola eiaculazione ovviamente. Mi scuso per i dettagli espliciti, questa è stata la dinamica. Scoprire che era in periodo di ovulazione mi ha spaventato, non avrei concesso nemmeno quei pochi secondi da scoperto, e invece mi sono fatto tradire dal non volerla lasciare insoddisfatta. Sto vivendo molto male queste mie prime volte, forse non sono adeguato al contesto, sento di essere vulnerabile a quelle sensazioni ed è qualcosa che non mi posso permettere. Lei è tranquilla ma io avverto tanto forte il peso delle mie azioni.
Chiedendo venia ancora una volta per i particolari, riceverei felice una vostra risposta.

Anonimo


Caro Anonimo,
è naturale non sentirsi sicuri le prime volte, gli aspetti della sessualità si acquisiscono con l’esperienza e con il conoscere sempre meglio se stessi, cosa si prova, cosa si desidera, le proprie paure.
Non sentirti indaguato al contesto è solo un contesto che devi imparare a conoscere meglio.
Nello specifico, non dovrebbero esserci grandi rischi, le penetrazioni sono durate poco e l’eiaculazione è stata esterna. Certo, con la sola consulenza online, non possiamo escluderedel tutto un margine di rischio o dare risposte certe.
Potreste provare a tranquillizzarti attendendo il ciclo oppure se vi fosse del ritardo potreste effettuare un test se serve a rasserenarvi.
Ti consigliamo per il futuro, l’uso del preservativo dall’inizio alla fine del rapporto.
Se sei in una relazione stabile potresti valutare con la tua ragazza, l’utilizzo di un metodo contraccettivo che vi faccia vivere serenamente la sessualità senza correre di rischi.
Un caro saluto

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it