Pillole di stile |La bellezza camaleontica di Zendaya Coleman

Classe 1996, la star è stata più volte definita dalle grandi testate di moda come un’icona di stile per la sua versatilità, eleganza e gusto nel vestire
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Giovanissima attrice, produttrice, cantante, modella nonché ballerina statunitense, Zendaya Maree Stoermer Coleman, classe 1996, è stata più volte definita dalle grandi testate di moda come un’icona di stile per la sua versatilità nel modo di proporsi al grande pubblico ed eleganza e gusto nel vestire. Il sangue che scorre nelle sue vene è un perfetto connubio afroamericano (padre) misto ad influenze tedesche e scozzesi (madre). Il risultato non poteva che essere sorprendente: un’artista completa, come ce ne sono poche nello show business odierno. Grazie alla sua tenacità e intraprendenza è riuscita ad imporre il suo talento ad Hollywood, al punto tale che il magazine GQ le ha dedicato un articolo lo scorso febbraio dal titolo: ‘Benvenuti a Zollywood’.

Seguita da oltre 90 milioni di follower su Instagram, è entrata nel cuore dei giovani grazie al colosso Disney e distinguendosi nelle serie televisive ‘Nemici per la pelle’, ‘Rocky Blu’ e ‘K.C. Agente Segreto’. In seguito, è approdata anche al cinema interpretando diversi ruoli tra cui quello di Michelle in ‘Spider Man: far from home’, che le è valso anche un premio come Choice summer movie actress e, più recentemente, un premio Emmy per miglior attrice, nella serie drammatica Euphoria, di cui è già stata già confermata la seconda stagione. Ha altresì tentato la carriera musicale, pubblicando alcuni singoli di successo tra cui ‘Watch me’, in collaborazione con l’amica e collega Bella Thorne.

La sua versatilità abbinata ad uno stile camaleontico (dall’abbigliamento, al make-up fino all’hair styling) ha nel tempo attratto il fashion system che si è accorto di lei: primo tra tutti Tommy Hilfiger, che nell’ottobre 2018 l’ha voluta come global ambassador femminile, Lancôme che l’ha resa il volto del proprio marchio, cosa che ha fatto anche Valentino qualche settimana fa.

La bellezza di Zendaya risiede non solo nelle sue forme fisiche ma soprattutto nella sua capacità di giocare con outfits eleganti e sportivi, adattando il suo hair look dal liscio al riccio, corto e lungo, biondo, castano e varie tonalità di rosso come stile ed eleganza.

Ama i completi maschili, i colori vibranti, i cappotti oversized, alternati a vestiti di eleganza indiscussa per il red carpet. Il suo stile eclettico è il frutto di una fruttuosa collaborazione con lo stylist Law Roach che negli ultimi anni ha contribuito in maniera determinante alla sua immagine pubblica.

Il loro primo incontro avvenuto 10 anni fa in maniera del tutto casuale (un’amica di Zendaya aveva ingaggiato Roach come personal shopper e lei gli aveva chiesto un consiglio per un evento) si è poi consolidato negli anni in maniera costante. Ricordiamo gli outfits memorabili che includono il top rosa caldo e la gonna abbinata di Tom Ford che ha indossato ai Critic’s Choice Awards 2020; l’abito a farfalla Moschino per la prima australiana di ‘The Greatest Showman’ nel 2017; Vivienne Westwood drappeggiata crema agli Oscar 2015; il verde smeraldo di Vera Wang agli Emmy del 2019 e il bicolore Christopher John Rogers indossato per gli Emmy virtuali del 2020, a cui ha vinto.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Sausan Khalil
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it