Nonostante utilizzi la pillola, ho sempre paura di restare incinta…

  Ciao,
sono una ragazza di 20 anni e da qualche mese ho un problema che mi pesa tantissimo. Ho una relazione da 5 anni con un ragazzo e da sempre abbiamo avuto rapporti, alternando l’utilizzo del preservativo e il coito interrotto, ma poiché non mi sentivo sicura, ho deciso di iniziare la pillola progestinica (non posso assumere la classica pillola estroprogestinica per emicrania con aura). Nonostante io stia utilizzando la pillola e sia molto attenta ad assumerla correttamente, rispettando sempre gli orari, ho sempre paura di restare incinta, inoltre il preservativo mi dà fastidio e da fastidio anche al mio ragazzo, quindi non so come affrontare la situazione. Il mio ginecologo dice che posso stare tranquilla perché la mia pillola (Azalia) ha la stessa efficacia delle classiche pillole combinate, ma nonostante questo ho sempre e comunque paura di rimanere incinta e per questo non abbiamo rapporti da oltre due mesi. Credo di avere un forte problema di ansia e che non potrò mai uscire da questa situazione se nemmeno con la pillola riesco a stare tranquilla..

Anonima, 20 anni


Cara Anonima,
comprendiamo i tuoi dubbi, la sessualità è fatta di tante sfumature e può succedere che in alcuni casi possa essere vissuta con ansia o preoccupazione.
Sei stata brava a rivolgerti al tuo ginecologo chiedendo un metodo contraccettivo che ti facesse sentire più sicura nella sessualità. 
La pillola ha un efficacia elevatissima e se assunta correttamente senza dimenticanze è un metodo contraccettivo estremamente sicuro. Agisce mettendo a riposo temporaneamente le ovaie, impedisce quindi il rilascio dell’ovulo e quindi la fecondazione. Durante la sua assunzione il ciclo viene definito ciclo da sospensione poiché è dovuto agli ormoni contenuti nella pillola. Quindi durante l’assunzione della pillola potresti avere rapporti non protetti dal preservativo. 
Probabilmente è una questione di tempo, devi forse abituarti al poterti “lasciar andare” con la pillola, fidarti delle rassicurazioni del ginecologo e degli effetti del contraccettivo ormonale. Potresti anche riflettere sul perchè provi tanta ansia, da dove deriva, forse ciò potrebbe aiutarti a fare chiarezza.
Se pensi possa rassicurarti potresti chiedere altre informazioni al ginecologo o reperirle tu stessa dal bugiardino della pillola o da siti medici attendibili dove viene spiegato il funzionamento e l’efficacia della pillola. 
Concediti del tempo per abituarti, se ti accorgi che l’ansia non diminuisce potresti valutare con il ginecologo un altro metodo contraccettivo come l’anello o il cerotto che non richiedono un’assunzione quotidiana.
Potresti anche valutare di rivolgerti ad uno psicologo se senti che questi vissuti ansiosi sono invadenti e magari li vivi anche in altri ambiti della tua vita, in modo da poter comprendere la causa sottostante e scoprire dentro di te le risorse per gestirli.
Un caro saluto



 

 

2021-05-28T11:36:39+02:00