Come osservare l’eclissi solare: trucchi e consigli

Il fenomeno sarà visibile in alcune parti dell'Italia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Si vedrà anche in alcune parti dell’Italia l’eclissi solare del 10 giugno. Il fenomeno sarà visibile solo parzialmente, con un oscuramento che oscillerà tra il 10 e il 12 per cento. Le regioni interessate sono tutte quelle settentrionali e parte delle centrali (Toscana, Umbria e Marche). L’inizio dell’eclissi è previsto intorno alle 9 al nord e circa un’ora dopo al centro.
Tutto il resto dell’Italia potrà seguire l’affascinante evento celeste in diretta streaming grazie al Virtual Telescope.
Ricordati di munirti di filtri adeguati per l’osservazione: NON guardare mai diretto il Sole.

Come osservare l’eclissi solare in sicurezza

Il miglior modo per osservare l’eclissi solare è quello di utilizzare appositi filtri studiati per il Sole. Guardare la nostra stella direttamente, senza protezione, potrebbe causare gravissime conseguenze alla vista.

Lenti per l’osservazione

Se utilizzi un binocolo o un telescopio, esistono tantissimi filtri adeguati per osservare il Sole. Altrimenti, è possibile munirsi di occhiali speciali con lenti realizzate per l’osservazione dell’eclissi. Possono essere acquistati nei negozi specializzati (ottici, ad esempio).
Attenzione: filtri fatti in casa o i normali occhiali da sole, anche se molto scuri, non sono sicuri per guardare il Sole, poiché lasciano passare troppa luce.

Consigli per l’osservazione fai da te

Non sei munito di lenti? Ci sono altri modi per osservare l’eclissi solare. Tra questi, il più popolare e semplice è la costruzione di un proiettore fai da te.

  • Procurati un grosso pezzo di carta per cartelloni o del cartoncino. Taglia un quadrato di 5 cm di lato al centro del foglio.
  • Copri il buco con un pezzo di carta stagnola. Pratica un piccolo foro al centro della carta stagnola (usando una puntina o la punta appuntita di una penna). Puoi praticare più fori, in modo da vedere più eclissi contemporaneamente.
  • Trova un buon posto per vedere l’eclissi. Una superficie liscia e luminosa è l’ideale. Se non trovi un posto del genere, usa un altro po’ di cartoncino e stendilo sul pavimento o tienilo in mano. Avere due cartoncini è una buona idea, in questo modo variando la distanza tra essi puoi modificare la dimensione e la luminosità dell’immagine del Sole riflessa sul secondo cartoncino.
  • Rimani con la schiena rivolta verso il Sole. Tieni il cartoncino a una certa distanza dal pavimento. Accertati di non coprire il foro e di permettere l’ingresso dei raggi solari. Il cartoncino deve essere rivolto verso il Sole.
  • Ora dovresti essere in grado di vedere un cerchio perfetto sul pavimento o sull’altro pezzo di cartoncino. Avvicina o allontana il cartoncino forato dalla superficie per mettere a fuoco l’immagine. La distanza migliore è a un metro da terra.
  • Quando si verificherà l’eclissi, il circolino si ridurrà e acquisirà la forma di una Luna crescente, se l’eclissi è parziale.
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Gloria Marinelli
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it