VIDEO | Insultato dai tifosi avversari: Leon Goretzka segna e gli regala un cuore

Il calciatore tedesco risponde con un cuore alle offese: da tempo si è schierato a favore della comunità LGBT

24 Giugno 2021

ROMA – Il Pride Month scende in campo ad Euro2020. Prima le polemiche sull’illuminazione arcobaleno dell’Allianz Arena di Monaco di Baviera

LEGGI QUI PER APPROFONDIRE: La UEFA vieta l’illuminazione arcobaleno all’Allianz Arena di Monaco

poi il cambio di passo della UEFA con il logo che sui social da qualche ora è tinto dei colori LGBT.

LEGGI QUI PER APPROFONDIRE: La UEFA tinge il logo di arcobaleno

Anche i calciatori hanno scelto di lanciare messaggi in favore della comunità omosessuale, contro le discriminazioni di genere. Durante Germania-Ungheria, partita fondamentale per la qualificazione agli ottavi di finale di entrambe le squadre, la rete più importante è stata segnata da Leon Goretzka. Ancora più importante, però, da un punto di vista mediatico, è stata l’esultanza: il giocatore è corso sotto il settore dei tifosi avversari rispondendo agli insulti con un gesto semplice e chiaro, un cuore.

Goretzka zeigt den Neonazis im ungarischen Block ein ❤️ #GERHUN pic.twitter.com/55W6JMJV6c

— Tilo Jung (@TiloJung) June 23, 2021

Simbolo dell’amore universale di tutt*. Manifestazione spontanea che mette ancora più in luce la chiara posizione dell’intera Germania verso questa tematica. Goretzka non è nuovo a gesti in favore della comunità LGBT. Durante un’intervista al quotidiano Bild aveva parlato proprio di questo:

Noi come mondo del calcio vogliamo contrastare il razzismo e l’omofobia con la diversità.

In un post Instagram Leon ha espresso tutta la sua felicità per l’avvenuta qualificazione agli ottavi di finale e per essere stato il protagonista della rete decisiva, scrivendo questo:

     Visualizza questo post su Instagram           

Un post condiviso da Leon Goretzka (@leon_goretzka)

2021-06-24T16:08:54+02:00