Damiano David si scusa per la frase razzista cantata a Berlino

Il frontman dei Maneskin in quell'occasione aveva reinterpretato il brano di Kanye West "Black skinhead"

20 Luglio 2021

Sono arrivate subito le scuse di Damiano David a seguito della frase razzista pronunciata lo scorso 16 giugno durante il live di Berlino. In quell’occasione, il frontman dei Maneskin aveva reinterpretato il brano di Kanye West “Black skinhead“. Il singolo però conteneva la frase “Stop all that coon shit” dove ‘coon’ sta per ‘negro’ inteso in senso dispregiativo.

Il tweet di scuse di Damiano

“Ho appena visto cos’è successo e voglio scusarmi profondamente per l’offesa che ho cantato nella canzone di Kanye qualche mese fa. Ho cambiato il resto del testo perché non volevo risultare offensivo”, ha spiegato ieri sera in un tweet Damiano.  E ancora: “Non avrei mai detto qualcosa del genere intenzionalmente. So che ciò che ho fatto è sbagliato e voglio scusarmi con tutti voi. Avrei dovuto informarmi meglio su ciò che stavo cantando. Ci scusiamo se abbiamo ferito o mancato di rispetto a qualcuno. Questa sarà una lezione per il futuro e faremo il nostro meglio per istruirci”, ha concluso il cantante.

 

2021-07-20T12:58:46+02:00