Si presentano perdite marroni scarse prima dell’arrivo del ciclo…

Salve, sono Marta. Parto col dire che ho avuto rapporti protetti dall’inizio alla fine. Il mio ciclo non è mai stato molto regolare, questo episodio si è già manifestato anche tre mesi fa, senza che io avessi rapporti. Ecco, ieri ho avuto perdite marroni scarse e non per tutta la giornata. Invece, oggi, sono diventate rosa e sono sempre scarse. Il ciclo mi dovrebbe arrivare domenica, ma non so spiegarmi queste perdite. Premetto che non ho una buona alimentazione, non mangio molto ultimamente e non bevo tantissimo, sarà dato anche da questo? Non voglio pensare che sia una gravidanza perché ho usato sempre la protezione e mi sale l’ansia solo al pensiero. Buona giornata.

Marta


Cara Marta,
se i rapporti sono stati protetti dall’inizio alla fine e non ci sono stati incidenti di percorso, i rischi di una gravidanza sono minimi se non pari a zero. E’ difficile poter fare diagnosi accurate in una consulenza online in quanto non abbiamo modo di approfondire la tua storia anamnestica o utilizzare strumenti diagnostici di approfondimento.
Da quello che ci racconti potrebbero essere episodi di spotting ovulatorio, ovvero perdite legate
 ad un brusco calo degli estrogeni (sbalzo ormonale) che solitamente precede di qualche giorno il picco ovulatorio (picco di LH) e che provoca un piccolo sfaldamento della mucosa uterina. Lo spotting può avere cause disfunzionali e organiche. Le più comuni sono le prime, legate a un’ovulazione non ottimale e sono più frequenti soprattutto in giovane età. Tendono a risolversi spontaneamente nel corso di due o tre cicli mestruali.
Le alterazioni ormonali possono dipendere da cause diverse: stress, disturbi del comportamento alimentare, assunzione di contraccettivi ormonali. Se lo spotting si protrae nel tempo e si ripete nei mesi, è un segnale del corpo che ci suggerisce che bisogna attivarsi.
Non riteniamo sia nulla di grave, se dovesse persistere come fenomeno, ti consigliamo comunque di consultare un ginecologo o rivolgerti a un Consultorio, dove troverai degli esperti per monitorare insieme la situazione, dare un nome alla causa ed eventualmente intraprendere un trattamento.
Un caro saluto!

2021-08-03T15:54:52+02:00