‘Sono ancora vivo’. Roberto Saviano si racconta in un graphic novel

Roberto Saviano e i suoi ultimi 15 anni in un fumetto: 5475 giorni vissuti sotto scorta. L'opera è realizzata con l'artista Asaf Hanuka

12 Ottobre 2021
Scrittore, giornalista e sceneggiatore, Roberto Saviano ha passato i suoi ultimi 15 anni sotto scorta. Tutto ha avuto inizio nel 2006, quando il suo lavoro d’inchiesta ha preso forma nel libro “Gomorra” (Mondadori). In seguito alle minacce ricevute avrebbe dovuto vivere qualche settimana sotto protezione, ma nel 2021 la situazione è quella di allora. In un’opera prima a fumetti intitolata “Io sono vivo”, realizzata con l’artista Asaf Hanuka e in libreria per BAO Publishing, Saviano si racconta con semplicità e disincanto, attraverso brevi capitoli di una lucida intensità.
Sono ancora vivo BAO Publishing
Nel graphic novel lo scrittore rivela uno degli aspetti più difficili della propria esistenza: la protezione costante che gli permette di restare in vita.
 
“Qui è narrata una resistenza portata avanti con la sola artiglieria della parola e attraverso il perimetro del proprio corpo, comprendendo che, da qualsiasi lotta, si impara una e una sola regola: non è vero che dalla battaglia o tornerai vivo o non tornerai affatto. Nel caso di un tuo ritorno, tornerai ferito. Quella che state per leggere è la mia ferita.”
Dipanandosi come un dialogo tra Roberto e Asaf, Io sono vivo racconta dei 5475 giorni vissuti sotto scorta e rivela un lato inedito del giornalista e scrittore.
Il graphic novel è in libreria dal 12 ottobre.

L’autore e il disegnatore saranno a Milano, Roma, Bologna e Torino per il firma copie

Tour book sono ancora vivo

 
2021-10-12T13:15:38+02:00