Se un bambino non parla rientra nello spettro autistico?…

Se un bambino di tre anni ancora non parla e tende a rimanere isolato nel gruppo dei coetanei, allora possiamo pensare ad una presenza di un disturbo dello spettro autistico?

Mamma Preoccupata


Cara Mamma Preoccupata,
in una consulenza online è impossibile poter fare delle diagnosi precise. In presenza di alcuni indicatori è necessario rivolgersi a specialisti per poter effettuare una valutazione ed eventualmente una diagnosi differenziale. Gli indicatori da lei riferiti nella domanda possono far pensare a diversi tipi di vulnerabilità/difficoltà/disturbo del bambino. Ogni bambino ha un suo tempo specifico che va compreso e contestualizzato.
Nel caso di disturbo dello spettro autistico, oltre a quelli indicati da lei, vi sono altri comportamenti che sono considerati predittori come ad esempio: difficoltà nel contatto oculare, assenza o compromissione del sorriso sociale, assenza di risposta e di orientamento a stimoli sonori e richiamo del nome, assenza o compromissione dell’intenzionalità a richiamare l’attenzione dell’adulto. Vi sono inoltre altri segnali ma ribadiamo che un singolo sintomo non può essere esaustivo per una diagnosi. Riteniamo necessaria una osservazione e valutazione completa che valuti le difficoltà ma soprattutto le potenzialità e le capacità e competenze del bambino. Può rivolgersi alla sua asl di competenza per una valutazione più approfondita e individualizzata.
Un caro saluto! 

2021-10-20T11:31:59+02:00