Fa pestare la sua compagna di squadra per un posto in Nazionale, arrestata Amniata Diallo

Kheira è stata trascinata con forza da due uomini, che poi l’hanno colpita con una spranga di ferro alle gambe.

Giovedì scorso, 4 novembre, la giocatrice del PSG femminile Kheira Hamraoui è stata aggredita da due uomini mascherati vicino alla sua abitazione, mentre era in macchina con altre giocatrici.

Per via dell’accaduto è stata arrestata, fin dai primi momenti, la giocatrice Amniata Diallo, 26 anni, sua amica e compagna di squadra, reputata la mandante dell’aggressione ai danni della giocatrice. Kheira è stata trascinata con forza da due uomini, che poi l’hanno colpita con una spranga di ferro alle gambe. Portata in ospedale le hanno applicato diversi punti di sutura sia alle gambe e sia alle mani.

La domanda, dopo l’aggressione, sorge spontanea, perché Amniata Diallo avrebbe fatto aggredire la sua compagna di squadra? Il tutto sarebbe riconducibile alla convocazione nella Nazionale Francese. Kheira vanta 36 presenze con la squadra della Nazionale ed era stata riconfermata dalla Ct Corinne Diacre, ma purtroppo recentemente non aveva potuto disputare le gare per via di un infortunio muscolare. Al suo posto era subentrata proprio Diallo, che opera nello stesso ruolo della compagna, ma che nelle partite svolte non era stata schierata in campo. L’ipotesi degli inquirenti sarebbe che la Diallo avrebbe agito in quel modo per via della forte rivalità con la compagna di club, per aggiudicarsi un posto stabile nella Nazionale maggiore.

Secondo quanto riportato dal quotidiano francese Le Parisien, il fermo della giocatrice è stato prolungato ulteriormente, nonostante si continui a dichiarare innocente. Riportando, invece, la notizia di Radio Montecarlo, la giocatrice Kheira Hamraoui potrebbe non essere l’unica ad essere stata presa di mira. Nei giorni scorsi altre giocatrici, infatti, avrebbero ricevuto minacce di morte.

2021-11-12T09:49:15+01:00