Tommaso Zorzi contro Platinette: “Che fastidio ti dà la bandiera LGBT?”

Al centro dello scontro la polemica sul Babbo Natale gay

E’ ancora scontro al Maurizio Costanzo Show tra Tommaso Zorzi e Platinette. Al centro della nuova discussione, la polemica sullo spot norvegese di Babbo Natale gay, sollevata da Giuseppe Cruciani nel corso della puntata.
“Babbo Natale non può essere uno che si fidanza con un uomo, per me è una stupidaggine”, ha affermato Cruciani.

Costanzo ha quindi chiesto l’opinione di Zorzi:
“Non sappiamo se sia gay o no. E’ stato sempre dipinto con Babba Natale accanto, potrebbe essere di sì, potrebbe essere di no. Perché non potrebbe essere gay?”.

La discussione è quindi entrata nel vivo, soprattutto quando non ha preso parola Platinette:
“Mi sembra una questione che non ha nessun fondamento. (Babbo Natale) sia tra i cattivi perché è il ritrasformare a immagine e somiglianza di un orientamento sessuale delle categorie che di per sé non richiamano al sesso, né ai propri gusti sessuali o ai gusti sessuali altrui, punto e a capo. Così come continua a non piacermi l’idea che il mondo LGBT sia diventato un mercato come gli altri. Addirittura nelle piattaforme trovi la striscia LGBT. Ciascuno di noi ha degli orientamenti sessuali. Il proprio non deve prevalere su quello altrui. Io non grido tutti i giorni non sono omosessuale o sono eterosessuale. Sono un essere umano. Basta con le categorie”.

La risposta di Tommaso non tarda:
“Ma io non sono d’accordo. Noi per anni siamo state tra virgolette vittime di un sistema diciamo “eterocentrico” se per una volta uno vuole sbandierare la bandiera LGBT ma lasciatecela sbandierare, ma che fastidio ti dà”.

“Ma se c’è la televisione piena di fr**ci”, interrompe Platinette. “Basta con questo vittimismo. Siamo ovunque, anche troppo ovunque”.

Tommaso ha quindi ripreso parola.
“Io non capisco che cosa toglie agli etero il fatto che ci possano essere bandierine LGBT dove prima non c’erano. Il fatto che adesso si strizzi l’occhio più ai diritti rispetto a quanto si faceva prima non toglie niente né alla nostra comunità ne a quella degli etero”.

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da ⋆ᴛᴏᴍᴍʏ ꫀ ꜰʀᴀ⋆🪐 (@needzorpini)

2021-12-02T12:10:04+01:00