Regali indesiderati? Ecco come rimediare con il ‘regifting’ online

I consigli di eBay

25 Dicembre 2021

A Natale si sa, l’attesa per i regali da ricevere è tanta ma qualche volta il ‘presente’ non è molto gradito o non incontra i nostri gusti. Secondo l’indagine di eBay, a oltre 8 persone su 10 è capitato di ricevere almeno una volta regali che non sono piaciuti o doppi: per lo scorso Natale, il 22% degli intervistati ha ricevuto un regalo indesiderato. 

Cosa fare, allora, di quello che riceviamo a Natale che non ci soddisfa o che, semplicemente, diventa obsoleto perché rimpiazzato dall’ultimo modello trovato sotto l’albero? La soluzione migliore è la rivendita. Un’alternativa, insomma, anti-spreco e, per più di 1 persona su 2, un modo efficace, semplice e veloce per rimettere in circolo e far felice qualcun altro. A tal proposito. eBay offre soluzioni ideali: sul marketplace la commissione sul valore finale è ridotta dall’11,5% al 5% per tutti i venditori non professionali e, in aggiunta, creare l’inserzione è gratuito, mentre si pagherà solamente se l’oggetto viene effettivamente venduto.

Regifting di eBay: il successo dello scorso anno in cifre

Durante la campagna Regifting di eBay dello scorso anno, la rivendita sul marketplace di console ha registrato un incremento dell’86% rispetto all’anno precedente, così come quella di videogames (+24% rispetto al 2019), dei notebook e laptop (+47%), degli smartphone (+19%) e delle carte da Pokemon, la cui rivendita è aumentata di oltre il 300%. Seguono poi gli orologi: per il Regifting 2020-2021, la rivendita su eBay è aumentata del 32% rispetto all’anno precedente.

2021-12-21T12:15:21+01:00