Emily in Paris, Netflix conferma la serie per altre due stagioni

Dove eravamo rimasti...

Netflix ha confermato la terza e la quarta stagione di Emily in Paris, la serie con protagonista Lily Collins e creata da Darren Star (ideatore di Sex and the City). Non è di certo una sorpresa, dopo aver visto il finale della seconda stagione.

Emily, anche negli ultimi episodi, è stata messa a dura prova da alcune scelte importanti: sul piano lavorativo e su quello sentimentale. La protagonista deve scegliere se accettare la promozione e tornare a Chicago oppure rimanere a Parigi nella nuova azienda di Sylvie (interpretata da Philippine Leroy-Beaulieu). L’ultimo episodio di conclude con la frase di Emily: “Ho fatto la mia scelta“. Nella terza stagione scopriremo quale sarà. Ma non è difficile intuire che sceglierà di restare a Parigi. Non solo perché si è affezionata ai suoi amici e colleghi francesi ma anche per amore.

Sul piano amoroso le cose, però, sono un po’ più complicate. Emily ha trovato il coraggio di dichiarare il suo amore allo chef Gabriel (interpretato da Lucas Bravo). Ma quando il ragazzo apre la porta della sua casa, la protagonista scopre che lui ha chiesto a Camille (Camille Razat) di riprovare a ricucire il rapporto e andare a vivere con lui. Emily e Camille avevano fatto un patto: nessuna sarebbe dovuta stare insieme a Gabriel. Evidentemente Camille, vedendo l’amica felice con la new entry Alfie (Lucien Laviscount) ha deciso di infrangere il patto e riprovarci con il suo chef. Quali scelte prenderà Emily? Lo scopriremo in Emily in Paris 3 (o Emily in Chicago)!.

Ecco l’annuncio del rinnovo:

2022-01-11T16:55:53+01:00