Mi sento molto giù di morale, cambio dall’ essere felice all’ essere triste…

Buonasera cari esperti…
mi ritrovo qua a riscrivervi per la terza volta ormai… vi ringrazio per le scorse risposte che mi hanno sempre tranquillizzata… non vorrei disturbarvi scrivendovi troppe volte, ma ormai siete gli unici che sanno tranquillizzarmi, difatti amo il vostro sito e il modo in cui siete disponibili sempre a dare delle risposte… non so se mi ricordate, non troppo tempo fa, vi avevo scritto sul fatto di una mia grande ansia per colpa di un rapporto incompleto, senza penetrazione ma masturbazione a vicenda con un ragazzo, questo ragazzo mi avevo penetrato con delle dita abbastanza in profondità del solito quindi mi ha fatto un po’ male e la mia paura e se quelle mani potessero contenere spermatozoi di lui in realtà non era venuto mentre lo toccavo e mi aveva detto di avere le mani pulite però poteva comunque avere liquido pre-seminale… e io mi sentivo molto bagnata, e io non avendo un buon calcolo del ciclo non so se ero nel periodo fertile o meno…, Dopo questo ultimo rapporto avuto un mesetto fa cioè  verso a fine dicembre, mi è partita un ansia senza fine, per questo vi avevo scritto nelle precedenti volte, l’ultimo ciclo è stato il 5 gennaio come già avevo detto però avevo raccontato di averlo notato diverso dal solito ma mi avete detto di non preoccuparmi che non ero in rischio… attualmente non sento più nausea o fastidi alla gola e non ho più problemi grandi per mangiare come sentivo poco tempo fa e già questo mi tranquillizza molto, però i dolori addominali non mi passano più, li sento sempre quando mi metto a pensare di essere incinta… a volte per pochi secondi sento come se qualcosa mi prendesse la pancia da dentro o qualcosa intorno all’ombelico ma quando mi distraggo non sento niente, e non vado molto spesso in bagno durante il giorno, ultimamente come già avevo detto mi sento molto giù di morale, cambio dal essere felice al essere triste o viceversa, ho ansia tutto il tempo per il fatto della scuola e per la grandissima paura di essere incinta non riesco a pensare ad altro… ormai è un pensiero che non mi lascia in pace, ogni volta che faccio qualcosa mi gira per la testa la frase “sono incinta…” ogni volta che sento un dolore addominale vado a cercare su internet e sempre mi escono cose che hanno a che fare con la gravidanza e questa cosa mi fa sentire malissimo, ormai è una preoccupazione  che mi tormenta… mi sembra di vedere donne incinta o cose che hanno a che fare con la gravidanza dappertutto… mi guardo sempre allo specchio per vedere se ho il seno diverso o l’addome, sento sempre la pancia brontolare come se avessi bisogno di mangiare ma io non sento fame e a volte mi sembra si sentirla muoversi per un secondo, non so se magari sono già in sindrome premestruale ma spero… essendo che adesso è il 30 di gennaio è l’ultimo ciclo è stato il 5 gennaio sempre se non era stato un falso ciclo, ma voi avete detto di no, e se magari certi farmaci e covid tristezza ansia e tante altre cose non me lo facciano vanire tardi?  Da circa 3 giorni sento per pochi secondi dolori al ventre e alla bassa schiena ma questioni di secondi, e da due giorni quando mi siedo provo un fastidio nella mia parte intima e anche verso il ventre e sento sensazioni strane nelle gambe ma ripeto questioni di secondi difatti adesso non sento niente di tutto ciò. Una cosa strana che ho notato e che prima magari già succedeva ma non ci mettevo attenzione e che quando ho freddo i miei capezzoli diventano piccoli e scuri, e quando sto bene succede il contrario, diventano grandi e chiari e a volte sono normali cioè ne uno ne l’altro delle due cose che ho detto, sto sempre li a controllare, e normale o è un sintomo di gravidanza…? Però fortunatamente non sento alcun dolore a volte sento tipo delle scosse all’alto petto ma niente di che, quando sono triste mi capita, fin da quando ero piccola. Come ho detto sento tante cose che la mia paura diventa sempre più grande… secondo voi posso stare tranquilla e aspettare il mio prossimo o ciclo o c’è un grande rischio che io sia incinta senza volerlo…? Due ultime cose… a volte mi sembra di vedere sfocato e non capisco perché e la maggior parte del tempo sento tipo acidità nello stomaco e le mie perdite vaginali sono sempre strane, a volte non mi scende niente, a volte è trasparente e stamattina era bianco da una parte sembrava essere secco e mezzo giallo? ma dall’altro bello fresco e gelatinoso? O non so come spiegare queste cose in questo momento per esempio non ho niente, la mia pipì a volte è più gialla del solito ma a dirvi la verità io non bevo molto e non mangio molto e non bevo tanta acqua… ogni volta che mi sento preoccupata mi viene da pensare due cose la prima è “forse sono solo un po’ depressa e troppo ansiosa e mi creo idee che non dovrei” (circa 3 anni fa mi hanno diagnosticato la depressione quindi non so se mi è ritornata semplicemente un pò più forte) oppure mi viene da pensare “sono incinta” vi prego non ce la faccio più, non sto più tranquilla aiutatemi.
Vi ringrazierei per la 4 volta se mi dareste una risposta, scusate per il testo troppo lungo magari non lo leggerete neanche tutto, ma da quando ho avuto quel rapporto mi sento così, grazie di nuovo e vi auguro una buona giornata/notte.

Anonima

 


Cara Anonima,
ben tornata!
Abbiamo letto con attenzione le tue parole cariche di emozioni, ci fa piacere essere riusciti a tranquillizzarti, proveremo a farlo di nuovo.
Ci sembra di capire che la preoccupazione aumenti a ridosso dell’arrivo del ciclo sempre per quel timore recondito di essere incinta, naturalmente, la paura ti fa interpretare ogni segnale del tuo corpo come il sintomo di una gravidanza, anche se razionalmente sai che non è così. Inoltre l’ansia, che descrivi molto bene, quindi la preoccupazione eccessiva di un pericolo avvertito, si traduce spesso in sintomi psicosomatici, quindi è plausibile che tu senta delle fitte al torace o alla pancia. Inoltre, rispetto al seno, tieni conto che i capezzoli sono irrorati da vasi sanguigni, il caldo provoca una dilatazione dei vasi sanguigni e quindi permette alla pressione di abbassarsi,  il freddo, al contrario causa un restringimento dei vasi arteriosi e la pressione deve alzarsi per far scorrere il sangue nelle vene ristrette.
Rispetto alle secrezioni vaginali, variano da persona a persone e da momento del ciclo, quindi possono essere più dense o più vischiose, oppure più chiare o più scure, è normale.
La cosa che ci colpisce di più, però, è il tuo riferimento a una depressione pregressa, ora non sappiamo che percorso hai fatto e a che punto sei, ma forse varrebbe la pena approfondire questo aspetto anche per dare una cornice allo stato d’animo che ti caratterizza.
Infine, vogliamo tranquillizzarti e dirti che probabilmente il tuo corpo si sta preparando all’arrivo delle mestruazioni, quindi ti consigliamo di aspettarlo serenamente, non c’è motivo di preoccuparsi.
Un caro saluto!

2022-02-01T16:25:13+01:00