CONDIVIDI
Indietro

Scherzo da Oscar: il fantasma della bambina in ascensore

28 novembre 2012

scherzo fantasma ascensoreROMA – Da quando il Giappone (ma più in generale il cinema orientale) con i suoi The Ring e Ju On ha invaso l’occidente, l’horror ha subito una radicata mutazione.
Abbandonati il sangue e gli effetti speciali, il terrore cinematografico ha conosciuto una nuova dimensione, fatta di ansia, tensione e…. bambini.
A cavalcare l’onda della paura “all’orientale” ci ha pensato anche il Brasile, che per un programma televisivo in stile candid camera, ha ideato uno scherzo da brividi.
Il fattaccio avviene in un’ascensore: gli sfortunati coinvolti nella burla si trovano davanti ad un black out.
Un attimo di panico e tutto ritorna alla normalità…. peccato che insieme alla luce appaia anche il fantasma di una bambina, vestita di bianco in tinta con il pallore del viso!
Le reazioni sono delle più svariate: c’è chi piange, chi urla, chi si butta a terra, chi si arrampica sui muri (no, questo no, ma io avrei reagito così, nd Redazione)….
Come reagireste voi?

 

A tre anni dalla sua pubblicazione lo scherzo è diventato così popolare da aver generato valanghe di emuli, dando origine ad un nuovo filone delle gag televisive.

Dalle stesse menti è nato successivamente lo scherzo del morto, sempre in ascensore, che tuttavia non ha generato lo stesso interesse ottenuto dall’originale.

C’è da dire che in molti si sono domandati quanto sia effettivamente genuino lo scherzo.

Per alcuni infatti, si tratterebbe di una montatura con attori istruiti a dovere, per altri invece le reazioni delle “vittime” sono troppo impulsive per essere studiate.