E’ normale che dopo aver partorito, il ciclo, pur nn allattando, salti per un mese?…

Ho provato a fare anche un test di gravidanza ma è risultato negativo! Meno male! Cosa devo fare?

Ciao, io ho partorito un bellissimo bambino il 5 gennaio 2009, dopo il parto ho avuto le classiche perdite di sangue per tutto gennaio fino ai primi di febbraio, poi sono terminate e a fine febbraio più o meno verdo il 26 mi è arrivato (penso io) una sorta di ciclo mestruale anche se mi è durato pochissimo 3/4 giorni al massimo, erano indolori. Il giorno 16 o 17 febbraio, nn ricordo benissimo, ho avuto una sorta di rapporto sessuale con mio marito, ma faceva troppo male per cui ha eiaculato fuori non internamente. Il 18 di marzo sono andata a fare la visita di routine dalla mia ginecologa, mi ha detto che era tutto ok, che tutto era tornato al posto giusto e vedeva già una parvenza di ovulazione per cui a breve, ha detto che avrei riavuto il ciclo. Ma a oggi che siamo al 27 marzo nn ho ancora visto nulla. Ho qualche fastidio, ma raro, alle ovaie e ai reni ma roba di poco conto. Cosa posso fare? E’ normale che dopo aver partorito, il ciclo, pur nn allattando, salti per un mese? Ho provato a fare anche un test di gravidaza ma è risultato negativo! Meno male! Cosa devo fare? Grazie mille! Chiara ,

Cara Chiara,
innanzitutto molti auguri per il lieto evento!!! Siamo certi che tu possa stare tranquilla e vivere questo momento della tua vita con la serenità che merita. Ti inviamo qualche informazione generica sul post gravidanza, ma considera che ogni donna è diversa e quindi i parametri possono variare da persona a persona anche sensibilmente.
Dopo la gravidanza la donna vive una fase di “ripristino” di tutte quelle funzioni preesistenti che durante la gestazione sono cessate per accogliere il bimbo.
Questa fase importantissima dura circa sei settimane ed è chiamata puerperio.
Dopo due settimane dal parto compaiono delle perdite molto simili ad una mestruazione; in realtà queste perdite sono i "lochi", frammenti di rivestimento uterino e sangue che vengono espulse dall’utero.
I lochi non vanno confusi con l’inizio delle mestruazioni: le perdite genitali sono piuttosto abbondanti e cambiano colore e consistenza nel tempo, dal rosso vivo al biancastro.
La prima vera mestruazione dopo la gravidanza, detta "capoparto", compare dopo circa quaranta giorni dalla nascita. Le perdite ematiche possono durare più del normale (8-10 giorni) ed essere particolarmente abbondanti.
Ribadiamo che tu debba stare tranquilla, anche perchè dopo la visita dalla ginecologa è risultato tutto nella norma, e se ti resta il dubbio di una possibile gravidanza, riteniamo che non ce ne siano i presupposti..
Se il ciclo non dovesse ripresentarsi nelle prossime settimane, puoi ricontattare la tua ginecologa per maggiore sicurezza.
Ti facciamo ancora tanti auguri e se hai bisogno siamo a tua disposizione per ulteriori informazioni. Saluti.
,Chiara,31-03-2009,Sessualità,gravidanza