E' possibile avere un secondo rapporto non protetto?...

E’ possibile avere un secondo rapporto non protetto?…

Anche dopo essersi puliti c’è comunque la possibilità che qualche traccia di sperma non si stata rimossa?

Salve a tutti mi chiamo Antonio ho 22 anni e la domanda che vi porgo è la seguente:
Dopo la prima eiaculazione è possibile avere un secondo rapporto non protetto senza correre il rischio di fecondare? Anche dopo essersi puliti c’è comunque la possibilità che iniziando un altro rapporto qualche traccia di sperma non si stata rimossa? In caso di risposta affermativa, quali sono le accortezze da prendere?
Ho un’altra grandissima perplessità che ormai non mi fa dormire più, viste le opinioni più varie sull’argomento:
il liquido precoitale contiene sperma, e quindi può fecondare?
Ringrazio anticipatamente per la risposta.

Antonio, 22 anni


Caro Antonio,
nei rapporti non protetti c’è sempre un certo rischio di fecondare, perché non sempre si può controllare completamente la fuoriuscita di sperma.
Il coito interrotto è un metodo anticoncezionale piuttosto diffuso, ma non il più sicuro. Questo metodo richiede un notevole autocontrollo da parte del ragazzo, un solo rapporto alla volta e un po’ di fortuna. Insomma, è possibile che il più delle volte funzioni come metodo anticoncezionale, ma non è certo al 100%. Infatti, possono esserci fuoriuscite di sperma anche prima dell’orgasmo o si può non uscire abbastanza tempestivamente, in tutti i casi è necessario non avere più rapporti consecutivi perchè una parte degli spermatozoi rimane nelle ghiandole alla base del pene e può fuoriuscire anche nelle prime fasi del rapporto successivo, anche nel caso in cui ci sia stata un’adeguata pulizia.
Per i prossimi rapporti ti consigliamo di utilizzare altri metodi contraccettivi più sicuri.
Per quanto riguarda la tua preoccupazione sul liquido precoitale, devi tener presente che nel liquido pre-eiaculatorio è presente una ridotta quantità di spermatozoi, e che quindi potenzialmente può portare alla fecondazione, ma le probabilità sono decisamente ridotte e comunque deve entrare in contatto con gli organi interni femminili.
Per evitare eventuali rischi, è consigliabile utilizzare metodi anticoncezionali che garantiscano una completa protezione e comunque fin dall’inizio del rapporto.
Speriamo di aver chiarito le tue perplessità, Restiamo a disposizione per ogni tua richiesta.
Cari saluti!