Da un po’ di mesi non sono più vergine… riguardo al vaccino del tumore all’utero posso farlo lo stesso?…

Durante il vaccino mia madre deve assistere?…

Ciao, sono una ragazza di 16 anni che da un po’ di mesi non è più vergine… Ora, vorrei sapere riguardo al vaccino del tumore all’utero se io posso farlo lo stesso, e se non lo faccio, il tumore viene sikuro? Poi vorrei sapere se durante il vaccino mia madre deve assistere e se il mediko è obbligato a dirle ke non sono vergine, anche perchè non voglio che mia madre sappia lo stato reale della mia verginità, perchè lei ci tiene molto ai valori e alle "regole" della Chiesa ed è ancora del parere che noi figlie femmine dobbiamo arrivare vergini al matrimonio proprio come ha fatto lei, ma l’amore che mi legava al mio ragazzo era profondo da parte di tutti ed è successo (per tutti e due la prima volta). PROBABILMENTE X LEI SAREBBE UN ENORME DISPIACERE SAPERE CHE L’HO FATTO… Aspetto una vostra risposta e vi ringrazio anticipatamente…,

Cara Anonima,
capiamo la tua "disperazione" di fronte al rischio di poter deludere le aspettative di tua madre, non sei la sola ragazza che ha già avuto rapporti e non sa come fare quando le si prospetta la possibilità di fare il vaccino.
Infatti, il vaccino contro il tumore al collo dell’utero è arrivato anche in Italia e in modo sempre più massiccio i genitori si stanno attivando per farlo somministrare alle proprie figlie. Solitamente viene fatto alle ragazze di 12 anni proprio perchè la massima efficacia si ha quando non ci sono stati ancora rapporti sessuali, per eliminare la possibilità di esposizione al papillomavirus, responsabile del tumore. Senza il vaccino non è certo che venga il tumore al collo dell’utero, la prima condizione è che ci sia un contatto con il papilloma virus, inoltre non tutti i tipi di papilloma virus portano al tumore.
Tieni presente che il processo che porta dal contagio con il virus allo sviluppo del tumore è molto lento e si può prendere in tempo, ma è necessario sottoporsi a visite ginecologiche e fare periodicamente il pap test, fondamentale per la prevenzione.
Dal momento che hai iniziato ad avere rapporti, ti consigliamo vivamente di rivolgerti ad un ginecologo di fiducia. Se non sai dove andare puoi comunicarci la zona in cui vivi e potremmo indicarti il consultorio più vicino a te, dove riverai consulti e visite gratuite.
Detto ciò, arriviamo al punto cruciale: il rapporto con tua madre. Tecnicamente un medico deve garantire la privacy del paziente, quindi, se tu decidi di entrare da sola nello studio e sottoporti al colloquio e al vaccino senza la presenza di tua madre, lo puoi fare. A questo punto dovrai affrontare comunque la delusione di tua madre di fronte alla tua decisione di escluderla dalla tua visita, scelta assolutamente legittima, ma non facile da comprendere per tutti i genitori. Se proprio non te la senti di parlare con tua madre della tua attività sessuale e del sentimento che ti ha spinto a fare l’amore con il tuo ragazzo, puoi provare a farle capire quanto è importante per te in questo momento l’autonomia e l’indipendenza rispetto ad alcuni aspetti della tua vita, in modo da farla sentire ugualmente coinvolta, complice e considerata. A volte con gli adulti bisogna avere un pò di pazienza, ma sanno anche sorprendere!
Facci sapere come vanno le cose e ricordati che puoi rivolgerti a noi per ogni tua domanda!
Cari saluti!,Anonima disperata, 16 anni,30-01-2012,Sessualità,malattie sessualmente trasmissibili