Dopo 3 ore scarse dalla rottura del condom ho preso la pillola del giorno dopo…

Buonasera… scrivo qui per avere delle rassicurazioni, perchè davvero sono preoccupata… Venerdì 20 novembre il mio ciclo è terminato e sabato 22 ho avuto un rapporto con il mio ragazzo. Purtroppo il preservativo si è rotto e circa sì e no 3 ore scarse dopo ho preso la pillola del giorno dopo, Norlevo. Ora, a distanza di 6 giorni dall’assunzione, ho cominciato ad avere strane perdite… dapprima marroncine miste a sangue, ora sembra un vero e proprio ciclo. Sul libretto illustrativo all’interno della confezione c’era scritto che potevano verificarsi perdite “extrauterine” o una cosa simile… in ogni caso sono preoccupata, poichè sembra in tutto e per tutto un vero e proprio ciclo… So che è impossibile che sia il ciclo vero e proprio perchè sarebbe in anticipo di un mese, ma la cosa mi spaventa davvero molto!!! Posso avere la sua opinione, per favore? Quanto possono durare queste perdite? Ed è possibile che io sia incinta?
La ringrazio

Jessica


Cara Jessica,
non hai motivo di preoccuparti per un rischio di gravidanza; in primo luogo perchè è molto probabile che tu non fossi ancora fertile a soli due giorni di distanza dalla fine del ciclo e in secondo luogo perchè hai assunto comunque la PDGD in tempi assolutamente tempestivi. Per quanto riguarda le perdite, come tu stessa hai letto, esse possono essere tra gli effetti collaterali ed è anche possibile che il prossimo ciclo si presenti con ritardo. Tuttavia, se le perdite si dovessero prolungare sarà bene chiedere un consulto medico; se non dovessi avere un ginecologo di fiducia potrai scriverci il tuo indirizzo e ti indicheremo un consultorio della tua zona al quale poter accedere in maniera gratuita. Se le nostre considerazioni non ti hanno tranquillizzata pienamente, se il prossimo ciclo dovesse tardare diversi giorni, potrai sempre fare un test sulle urine facilmente reperibile in farmacia.
Rimaniamo a tua disposizione, scrivi quando vuoi!
Saluti!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it