“Relittosfera” – se dallo spazio piovono rifiuti

Phobos-Grunt. Il nome vi dice poco. E ora, per fortuna, potete anche far finta che non sia mai esistito...

20 Gennaio 2012

Perché questo sfortunato satellite russo che doveva volare verso Marte è invece tornato indietro fuori controllo, ricadendo sulla Terra in frammenti, in pieno Oceano Pacifico. Il problema vero è l’affollamento dello spazio. I frammenti in orbita, infatti, colpiscono sovente altri oggetti, causando un fenomeno a catena. Si chiama sindrome di Kessler, e potrebbe portare a saturare di detriti tutte le orbite circum-terrestri, fino a permettere ad ogni nuovo satellite lanciato di sopravvivere al massimo 2 mesi, prima di essere colpito e abbattuto da questa foschia tecnologica.
Ce ne parla Claudio Portelli, responsabile Asi detriti spaziali

Nelle News: Marte è un sogno lontano, la Russia punta sulla Luna – Il filtro microscopico contro l’arsenico nell’acqua – 12 atomi, ecco la memoria piu piccola della storia


2018-06-05T17:34:00+02:00