E' possibile che questi siano i primi sintomi di una gravidanza indesiderata?...

E’ possibile che questi siano i primi sintomi di una gravidanza indesiderata?…

Se non è così da cosa dipendono questi "sintomi"?…

Salve cari esperti. Torno a scrivervi perché da voi ottengo sempre risposte veloci e puntuali e per questo vi ringrazio. Premetto che è un periodo di stress per me, in quanto sto affrontando i miei primi esami universitari. circa un mese fa ho fatto petting con il mio ragazzo (genitali in contatto a lungo ma solo esternamente, né penetrazione né eiaculazione) e poiché sono molto ansiosa su questo argomento vi avevo scritto chiedendo se ci fossero rischi di gravidanza. per fortuna comunque poi il ciclo è arrivato, anche se con una settimana di ritardo. ora però persiste il dolore al seno, che è teso e un po’ più gonfio, dolore che io ho generalmente in fase premestruale e poi scompare del tutto. inoltre da 3-4 giorni soffro di una fortissima emicrania. So di essere un po’ catastrofica su questo argomento.. ma è possibile che sia tutto collegato? che siano state false mestruazioni e che questi siano i primi sintomi di una gravidanza indesiderata? Se non è così da cosa dipendono questi “sintomi”?
Grazie in anticipo

Luna, 20 anni


Cara Luna,
il dolore (tensione mammaria) è un sintomo di solito legato alla stimolazione ormonale, normale durante le fasi del ciclo. Può trattarsi di un episodio sporadico, quindi non è di per sé preoccupante.
Per ciò che riguarda il mal di testa, c’è da dire che le donne ne soffrono tre volte più degli uomini: nel 70% dei casi si tratta di emicrania mestruale a cavallo dei ciclo o durante l’ovulazione. La causa sono gli estrogeni, gli ormoni femminili che regolano le fluttuazioni del ciclo mestruale e che, non appena il flusso ha inizio, subiscono un brusco calo.
Di conseguenza, prendono il sopravvento le prostaglandine, altri ormoni femminili in grado di influenzare la circolazione sanguigna a livello cerebrale.
Detto questo, i sintomi che avverti con ogni probabilità sono legati alle normali fasi del ciclo e/o allo stress, per questo ti consigliamo di tranquillizzarti e ribadiamo che non ci sono rischi di gravidanza, se è questo che ancora ti preoccupa.
Se questi sintomi dovessero acuirsi e ripetersi anche nei prossimi mesi, puoi parlarne con il tuo ginecologo per accertarne le cause valutando i livelli ormonali e trovare una soluzione.
Un caro saluto!